rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

Festeggia la Vigor Senigallia: il sogno Serie D diventa realtà

La formazione di mister Clementi batte il Valdichienti Ponte grazie ad una doppietta di D'Errico, e per effetto del pareggio dell'Atletico Ascoli e della sconfitta della Fermignanese, conquista matematicamente la promozione

Il sogno D‘Amore, con la lettera D rigorosamente maiuscola, diventa realtà. La Vigor Senigallia, a coronamento di un inseguimento durato 18 lunghissimi anni, conquista la promozione in Serie D. La formazione di mister Clementi supera il Valdichienti Ponte 2-1 davanti a una meravigliosa cornice di pubblico, e approfitta dei passi falsi di Fossombrone (sconfitto tra le mura amiche dalla Sangiustese) e dell’Atletico Ascoli (bloccato sul 2-2 a Montefano) per garantirsi matematicamente il primo posto, e con esso il balzo di categoria. Un traguardo meritato, in considerazione del fatto che la compagine senigalliese ha praticamente da subito preso in mano il comando della graduatoria, allungando progressivamente il vantaggio dalle dirette inseguitrici, fino a festeggiare la vittoria del campionato con ben tre giornate di anticipo.

Il presidente Federiconi può finalmente sorridere. Lui, un presidente di altri tempi, un leader ben voluto da tutti, un appassionato, bravo a trovare il giusto compromesso tra autorità, autorevolezza, empatia e vicinanza ai giocatori, allo staff e a una splendida tifoseria che si merita, dal prossimo anno, di girare l’Italia e ricordare a tutti che piazza è Senigallia. E come lui, al suo fianco tutti i dirigenti, molto più che spalle destre inesauribili: insieme, tutti loro, a partire da qualche anno fa hanno costruito qualcosa di immenso.

E’ servita una doppietta di Gianfranco D’Errico, il capocannoniere del campionato, per superare la formazione guidata da mister Bolzan. In mezzo ai due gol del fantasista locale, la rete del momentaneo 1-1 di Titone. Si comincia subito con i padroni di casa a spingere sul pedale del gas: azione sulla sinistra che nasce sull’asse Bartolini-Baldini, palla a D’Errico e Vigor avanti 1-0 al 12’. Al 32’ arriva il pareggio ospite, con Titone che conclude un’insistita azione personale con un rasoterra che non lascia scampo a Roberto. Il gol che fa scattare la festa arriva dopo due nitide occasioni da rete, prima al 47’ con Pesaresi il cui colpo di testa non inquadra lo specchio della porta, poi con Tomba sul quale al 61’ è provvidenziale Mallozzi. Il minuto che resterà nella storia è il 72’, quando direttamente su calcio di punizione D’Errico mette nel sacco il pallone del 2-1 che resterà tale fino al triplice fischio finale, che fa scattare la festa e l’invasione di campo dei tifosi. Tantissimi – rigorosamente colorati di rosso e blu – quelli che sono intervenuti al “Bianchelli” per brindare alla promozione. E che hanno visto trasformarsi in realtà quel sogno cullato per tanto tempo.

Il Tabellino:

VIGOR SENIGALLIA – VALDICHIENTI PONTE 2-1 (1-1 p.t.)

VIGOR SENIGALLIA: Roberto, Tomba, Bartolini, Marini, Gambini, Rotondo, Baldini, Lazzari, Pesaresi, D’Errico (90′ Marcucci), Mancini (67′ Nacciarriti). All. Clementi

VALDICHIENTI PONTE: Mallozzi, Colonna (55′ Triana), Cernetti, David, Borgese, Comotto (80′ Lattanzi), Titone, Frinconi, Del Brutto (55′ Sfasciabasti), Trillini (75′ Papa), Fioretti. All. Bolzan

ARBITRO: Lupinski (Albano Laziale)
ASSISTENTI: Giannelli (PU), Principi (AN)
RETI: 12′ D’Errico, 32′ Titone, 72′ D’Errico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festeggia la Vigor Senigallia: il sogno Serie D diventa realtà

AnconaToday è in caricamento