rotate-mobile
Calcio

La Vigor Senigallia affila le armi: c'è il bunker del Termoli da perforare

La squadra di mister Clementi, che ha consolidato il secondo posto in classifica, attende al "Bianchelli" i giallorossi, tra le difese meno battute negli ultimi tre mesi di campionato

Il blitz di Vasto è stato utile per riacquisire margine in classifica, portando nuovamente a cinque le lunghezze di vantaggio dal Trastevere terzo. Ora per la Vigor Senigallia giunge il momento di provare a tornare a festeggiare al “Bianchelli”, dopo il 2-2 in rimonta di due settimane fa contro il Roma City. A sette giornate dalla fine, i nove punti di ritardo accumulati dalla capolista Pineto sembrano effettivamente troppi per ipotizzare un recupero, ma in casa rossoblù l’approccio ai prossimi impegni sarà lo stesso di inizio campionato, votato cioè a ragionare una partita alla volta senza lasciarsi distrarre dalla graduatoria e da ruolini di marcia redatti a tavolino. Un esercizio di...semplificazione che ha fin qui indubbiamente portato i suoi frutti, tanto da far rimanere la squadra di mister Clementi come unica possibile antagonista di quella abruzzese, praticamente da inizio torneo al vertice di questo girone F.

Anche il non sottovalutare l’avversario è stato uno dei segreti della Vigor. Cosa che dovrà essere fatta anche nella partita casalinga contro il Termoli proposta dal calendario. Un centimetro alla volta la formazione di mister Esposito sta scalando le pareti della buca in cui era pericolosamente caduta: i risultati utili consecutivi sono sette, con due vittorie (sul campo del Porto d’Ascoli ed in casa contro l’Avezzano) e cinque pareggi. C’è inoltre il dato delle reti che invita alla prudenza: poche quelle fatte dai giallorossi negli ultimi tre mesi di campionato – appena otto – ma pochissime quelle subite, appena cinque con sette clean sheet nelle ultime quindici uscite (come peraltro accaduto all’andata, quando la reti restarono involate).

«Ci attende una partita molto complicata: il Termoli come la Vastese vuole e deve fare punti – dice il vice di mister Aldo Clementi, Fabio Giulietti – per cui arriveranno per cercare il pieno. Da ora in avanti le poste in palio valgono doppio, lo sappiamo bene: loro hanno cambiato durante il mercato invernale, ma anche il pareggio dell’andata testimonia le difficoltà che andremo a trovare nuovamente domenica». Al “Bianchelli” fischio d’inizio previsto per le ore 15: terna arbitrale tutta emiliana con il fischietto dell’incontro, Daniele Benevelli di Modena, che si avvarrà della collaborazione della coppia di assistenti bolognesi Ivan Melnychuk e Francesco Lanfredi Sofia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Vigor Senigallia affila le armi: c'è il bunker del Termoli da perforare

AnconaToday è in caricamento