rotate-mobile
Calcio

Kerjota "mata" il Termoli, la Vigor Senigallia fa festa al Bianchelli

Ritorno al successo per i rossoblù davanti al pubblico di casa, dopo il 2-2 interno di due settimane fa. Basta un guizzo del folletto albanese, ma la squadra di Clementi ha fallito più volte il raddoppio

La Vigor Senigallia torna a vincere al Bianchelli, trascinata dal suo pubblico. Basta un gol di Kerjota per avere la meglio di un Termoli organizzato, mai domo e tenace. L’1-0 finale è più che meritato e forse sta un po’ stretto ai rossoblu, che si godono altri tre punti e il secondo posto consolidato.

La prima occasione è per gli ospiti, con Bamba che raccoglie un traversone e porge a Carnevale il cui sinistro viene bloccato in presa sicura da Roberto. La squadra di mister Aldo Clementi passa al primo affondo: contropiede perfetto al 18’, capitan Pesaresi indovina una deliziosa imbucata beneficio di Kerjota che taglia tutto il campo, stoppa e insacca con freddezza. Le occasioni per il raddoppio non mancano: al 27’ la galoppata di Bartolini si conclude con un cross a cercare e trovare Balleello (gettato nella mischia da Clementi dal primo minuto) che al volo coglie l’esterno della rete. I giallorossi si rifanno vivi al 32’ con la sberla di Caiazza su cui Roberto si oppone in due tempi, ma nel finale di tempo è ancora Vigor: al 40’ Kerjota pesca Balleello il cui piatto fa la barba al palo di sinistra ed al 42’ serve capitan Pesaresi che gira in porta ma Lombardo c’è, mentre al 43’ il folletto albanese si mette in proprio e mira al palo più distante, ma la palla si perde sul fondo.

Ripresa vivace, che si apre al 55’ con il primo squillo ospite di Carnavale, il cui colpo di testa su traversone di El Ouazni non inquadra lo specchio della porta. Proteste locali successivamente per un contatto in area, Alessandro Pesaresi viene strattonato ma per il direttore di gara si può proseguire. L’occasione più grande per il 2-0 capita nei piedi, educatissimi, di D’Errico: al minuto 82 il fantasista lascia partire un destro chirurgico, che si stampa però sull’incrocio dei pali. Due giri di lancette più tardi la Vigor si divora il raddoppio: Pesaresi ruba palla sulla trequarti, schiva Lombardo porgendo a Perri che in beata solitudine calcia a porta spalancata ma Hutsol sulla riga leva il pallone dal sacco. I rossoblù possono comunque brindare al successo numero 16 in stagione, che mantiene inalterate le distanze in classifica visto il contemporaneo successo delle prime cinque della classe.

Il Tabellino:

VIGOR SENIGALLIA-TERMOLI 1-0 (1-0 p.t.)

VIGOR SENIGALLIA: Roberto, Tomba (92’ Olivi), Bartolini, Marini, Gambini, Magi Galluzzi, Kerjota, Pierpaoli (63’ A. Pesaresi), D. Pesaresi (67’ Perri), Baldini (75’ D’Errico), Balleello (75’ Mori). All. Clementi

CALCIO TERMOLI 1920: Lombardo, Hutsol (92’ Baldè), Sicignano, Bamba, Carnevale, Corcione (75’ Basrak), El Ouazni, Caiazza, Maiorino, Di Nisio (75’ De Marzo), Lorusso (85’ Diop). All. Licursi

ARBITRO: Benevelli (MO)
ASSISTENTI: Melnychuk (BO), Lanfredi Sofia (BO)
RETE: 15’ Kerjota

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kerjota "mata" il Termoli, la Vigor Senigallia fa festa al Bianchelli

AnconaToday è in caricamento