rotate-mobile
Calcio

Al "Bianchelli" è tempo di supersfida: la Vigor ospita la corazzata Pineto

I rossoblu, seconda forza del Girone F, ricevono la visita del Pineto sconfitta appena due volte in gare ufficiali e leader della graduatoria con nove punti di vantaggio sulla squadra di mister Clementi

La Senigallia sportiva è pronta a regalarsi un pomeriggio da star, di quelli da ricordare. Al “Bianchelli”, in un impianto che ha visto la Vigor diventare una delle formazioni più...spietate dell’intera Serie D (come testimonia la media di 2.5 punti a partita), arriva la capolista Pineto, che ha progressivamente allungato sul drappello delle inseguitrici fino a trasformare la lotta per il primo posto in una corsa solitaria. Sulla strada degli abruzzesi, i rossoblù di mister Clementi, ovvero la seconda forza del torneo, attardata di nove lunghezze e desiderosa di mettersi alla prova, di vendicare lo 0-3 dell’andata che è stata anche la sconfitta stagionale più netta. Squadra su cui, in fondo, confidano tutte le altre pretendenti del Girone F, per impedire che la capolista non prenda ancora più margine rendendo più o meno una formalità il transito in beata solitudine sotto lo striscione del traguardo

La fama, o meglio i numeri d’assoluta eccellenza, precedono l’arrivo della leader del Girone F. Che, curiosamente, se non ci fosse stato il Fano sarebbe ancora imbattuta in gare ufficiali, visto che quella granata è stata l’unica squadra a piegare gli abruzzesi tanto all’andata quanto al ritorno. Due battute d’arresto che sono state peraltro le uniche in tutta la stagione, tenendo conto che nella coppa di categoria il Pineto ha già estromesso a suon di vittorie Notaresco, Porto d’Ascoli, Tolentino ed Arezzo. Tutto questo grazie non solo all’efficacia offensiva – 49 reti in 25 gare ufficiali – ma soprattutto all’impenetrabilità di una difesa che ha concesso pochissimo, finendo perforata solo 14 volte (in tutta la serie D solo Lumezzane e Catania, con dodici, hanno fato meglio).

Mister Clementi recupererà Marini, mentre sulla presenza di Kerjota resta sempre il punto di domanda. Il tecnico dei biancazzurri Amaolo dovrà invece rinunciare a Njambé e Lucarini. «Siamo reduci da una vittoria ottenuta in un campo non semplice – commenta Enrico Magi Galluzzi, una delle colonne della Vigor Senigallia – e non in perfette condizioni. Abbiamo giocato abbastanza bene, ma non a ritmi altissimi. Ci siamo compattati, trovando il gran gol di D’Errico e subito il raddoppio con Bucari. Poi ci siamo difesi fino alla fine, nonostante qualche difficoltà nel finale. E’ stata una gran vittoria. Adesso ci troveremo di fronte il Pineto: noi prepariamo tutte le gare allo stesso modo. Con il mister lo ripetiamo da inizio stagione, bisogna pensare una partita alla volta. Siamo pronti a dare tutto in campo, provando a vincere per i nostri tifosi». Il fischio d’inizio, previsto per le ore 15, verrà dato da Fabrizio Arcidiacono di Acireale, che dirigerà il match avvalendosi della collaborazione di Federico Mezzalira di Varese e Mattia Bettani di Treviglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al "Bianchelli" è tempo di supersfida: la Vigor ospita la corazzata Pineto

AnconaToday è in caricamento