rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Calcio

Pesaresi si gode il "magic moment": «Entusiasmo, ma testa bassa e umiltà»

L'attaccante della Vigor Senigallia, cinque centri in campionato, analizza la prima parte del torneo che vede la formazione di mister Clementi in vetta ed in serie positiva da inizio torneo

Non c’è solo il riscontro numerico a certificare il magic moment della Vigor, contemplabile in una classifica che la vede al comando ed in serie positiva da inizio torneo (sette vittorie e quattro pareggi). A camminare a braccetto con la qualità espressa dalla formazione di mister Clementi c’è anche la personalità di un collettivo che viaggia spedito tanto in casa quanto in trasferta, e soprattutto macina parecchi punti a ridosso della “Zona Cesarini”, aspetto piuttosto rilevante che certifica la maturità della squadra senigalliese e l’attitudine – tipica delle “big” – a non gettare mai la spugna.
«Certi segnali non sono mai frutto del caso – spiega Denis Pesaresi, attaccante della Vigor che ha festeggiato sabato i suoi 29 anni – ma credo che rispecchino il grande carattere di un gruppo che ha saputo subito compattarsi: i nuovi si sono integrati benissimo, abbiamo lavorato sin dal principio con impegno e voglia di fare bene, e poi l’entusiasmo è sicuramente una grande...benzina per accelerare. Diciamo che questa prima parte di campionato rispecchia quello che ci auguravamo, però va anche oltre le aspettative: sapevamo di poter ambire ad un posto tra le prime, ma trovarsi in cima è ancora più piacevole. Cosa he non cambia di una virgola, però, quello che dobbiamo fare: testa bassa, lavoro, ed umiltà».

Cinque reti in stagione per Pesaresi, che con il suo compagno di squadra D’Errico – a quota otto – forma la coppia offensiva più...performante della categoria («Giochiamo insieme da anni – spiega – e ci basta uno sguardo per capirci»). La graduatoria dei cannonieri sembra quindi specchio fedele di quella dell’Eccellenza, con un aspetto che le accomuna: restare lassù è complicato.
«E’ difficilissimo – conferma il bomber della Vigor – e non è una frase fatta, perché ci sarà sicuramente il rientro nella bagarre di tutte quelle squadre partite in sordina, con tanta qualità che ancora non si è espressa completamente. Penso al Fossombrone, all’Atletico Ascoli che a mio avviso ha probabilmente il miglior attacco dell’Eccellenza, ma il discorso riguarda anche quelle formazioni che stazionano nelle parti basse della classifica e adesso stanno faticando, ma hanno le carte in regola per fare lo sgambetto anche alle prime della classe. E per questo che pensare nel lungo ritengo sia deleterio. Ci godiamo il momento, e pensiamo di domenica in domenica: a partire dalla prossima, con il Porto Sant’Elpidio».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesaresi si gode il "magic moment": «Entusiasmo, ma testa bassa e umiltà»

AnconaToday è in caricamento