rotate-mobile
Calcio

Inesauribile Vigor: indietro di due reti, rimonta il Matese e va a vincere nel recupero

Impresa della formazione senigalliese al "Bianchelli", che subisce due reti nei primi venti minuti ma prima raddrizza il match e poi con il guizzo di Kerjota ottiene l'intera posta in palio

La Vigor Senigallia non finisce di stupire. Rimonta da cardiopalma degli uomini di mister Aldo Clementi, che sotto 2-0 contro un’ottima Matese, firmano la rimonta per poi vincere all’ultimo respiro 3-2, spinti da una bella cornice di pubblico, nonostante l’orario e la giornata feriale. L’avvio di gara è da thriller, gli ospiti gonfiano la rete due volte nei primi due affondi. Il vantaggio arriva al 16’ con Roberto che si oppone alla rasoiata di Blando, la sfera balza sui piedi di Carnevale che insacca la ribattuta, complice una deviazione. Giusto il tempo di riprendere il gioco, che i campani conquistano un penalty: Esposito se lo procura e lo realizza per il 2-0. La Vigor invece di abbattersi, inizia a macinare gioco. Kerjota colpisce la traversa da piazzato, Balleello sbatte sul portiere. Ci pensa allora Alessandro Pesaresi che viene atterrato in area, D’Errico dal dischetto non perdona e si arriva al riposo sul 2-1.

La ripresa rossoblu è stratosferica, per gioco espresso, qualità e carattere. Magi Galluzzi testa i riflessi di Palombo in avvio, per poi trafiggerlo al 67′ sfruttando un tocco di Denis Pesaresi sugli sviluppi di un piazzato, timbrando il 2-2 che rimette in equilibrio la contesa. Ale Pesaresi deve fare i conti con Palombo a tu per tu, identico discorso per il colpo di testa di Denis Pesaresi. La Vigor però non demorde, nonostante le qualità dell’estremo difensore ospite. Quest’ultimo non può nulla sulla magia, l’ennesima stagionale, di Kerjota: è il 91’, il folletto albanese duetta con Baldini, si accentra, da fuori area lascia partire un sinistro chirurgico, che si infila dritto all’incrocio e fa esplodere di gioia lo stadio Bianchelli. La rimonta è servita e completata: la Vigor Senigallia non smette di volare, di sognare, mentre la capolista Pineto ha pareggiato ed il distacco dalla vetta è sceso a 7 punti. Difficile, per i rossoblù, immaginare una Pasqua migliore.

Il Tabellino:

VIGOR SENIGALLIA-MATESE 3-2 (1-2 p.t.)

VIGOR SENIGALLIA: Roberto, Mancini, Bucari (80’ Bartolini), Marini, Lazzari (46’ Pierpaoli), Magi Galluzzi, Kerjota, A. Pesaresi (75’ Marcucci), Perri (55’ D. Pesaresi), D’Errico (46’ Baldini), Balleello. All. Clementi

MATESE: Palombo, Camorani, De Marco, Ricciardi, La Gamba, Szyszka, Carnevale (66’ Sciarretta), Ricamato, Napoletano (66’ Sorrentino), Esposito, Blando (75’ Salatino). All. Urbano

ARBITRO: Marra (Mantova)
ASSISTENTI: Giancristofaro (Lanciano), Mongelli (Chieti)
RETI: 16’ Carnevale, 18’ Esposito su rig., 35’ D’Errico su rig., 67’ Magi Galluzzi, 91’ Kerjota

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inesauribile Vigor: indietro di due reti, rimonta il Matese e va a vincere nel recupero

AnconaToday è in caricamento