Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Manisera "striglia" la Vigor Castelfidardo: «Troppo remissivi, c'è da lavorare duramente»

Il tecnico dei fidardensi individua nell'atteggiamento il punto debole della sua squadra nella sconfitta casalinga contro la Fermignanese: «Bene la prima mezz'ora, dopo il loro primo gol ci siamo spenti»

Un gol per tempo e la Fermignanese coglie la prima vittoria del campionato, dopo un filotto di tre 1-1 consecutivi. Obbligando la Vigor Castelfidardo a fare i conti con un passo falso che, oltretutto, si configura come una decelerazione nell'andatura sin qui tenuta nel torneo di Promozione, che aveva visto nelle uscite precedenti i fidardensi camminare con un buon passo e crescere con continuità, al di là dei risultati conseguiti al termine della partita.

«Le mie aspettative erano ovviamente altre - ammette Luca Manisera, allenatore della Vigor - non tanto legate al risultato visto che si va in campo sempre per vincere, quanto a livello di prestazione e di atteggiamento, che c’è stato solo per i primi trenta minuti, considerando che dopo aver subito il gol siamo stati troppo remissivi. Cosa che, ovviamente, non va bene. E senza dubbio bisognerà insistere parecchio su questo aspetto. Nel secondo tempo abbiamo cercato di giocarcela alla pari, modificando qualcosa nell’assetto, concedendo in effetti poco ma costruendo anche poco. E l’impressione era quella che non avessimo mentalmente smaltito il gol, e quindi abbiamo fatto fatica. Questo senza nulla togliere alla Fermignanese, che ha disputato una buona partita ed a cui è giusto rendere merito.
Probabilmente bisognerà abituarsi a questi...sbalzi, a questi alti e bassi, fino a che non troveremo quella continuità necessaria nel gioco e nei risultati. E per farlo è necessario lavorare duro - conclude il tecnico - ricominciamo quindi con quella determinazione necessaria per mettere da parte questo passo falso e puntare a crescere nella qualità nelle prestazioni per progredire, anche in classifica».

«Abbiamo fatto un’ottima partita in un campo difficile contro una bella squadra – dice il mister della Fermignanese, Marco Teodori – che tra le altre cose era reduce da un ottimo risultato, e quindi siamo soddisfatti. Abbiamo avuto un approccio convincente alla sfida, creandoci più di un’opportunità per sbloccare subito il risultato, e successivamente per mettere al sicuro i tre punti. E’ una vittoria meritata, che considerando le difficoltà del campionato e la qualità dell’avversario, ha grande valore».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manisera "striglia" la Vigor Castelfidardo: «Troppo remissivi, c'è da lavorare duramente»

AnconaToday è in caricamento