rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Biagio Nazzaro in campo ad Urbino per allungare il passo

Il successo casalingo con il Fabriano Cerreto ha riportato il sereno nell'ambiente chiaravallese, ed ora la squadra di Malavenda va a caccia dei tre punti contro i ducali che in casa hanno sempre perso

E’ una Biagio Nazzaro chiamata alla seconda prova di carattere nella sfida l’Urbino prospettata dal calendario nell’undicesimo turno, a sette giorni di distanza dall’1-0 casalingo contro il Fabriano Cerreto che ha riportato serenità in casa rossoblu. Per i padroni di casa non è la classica partita da ultima spiaggia, ma è certo che i ducali, affidati da qualche settimana alle cure dell’esperto Antonio Ceccarini, che ha avvicendato il romagnolo Maurizio Montalti, non possono permettersi ulteriori battute a vuoto e giocheranno esclusivamente per i tre punti, che hanno conquistato solamente a Servigliano, perdendo tutte le altre partite fin qui disputate, ma sempre senza demeritare oltre il lecito.

Gara difficile, in un campo sul quale finora hanno vinto tutti (Montefano, Porto S. Elpidio, Vigor Senigallia, Urbania e Atletico Ascoli), ma che è per la formazione chiaravallese tradizionalmente ostico e dove peraltro l’epilogo fu amaro anche nell’ottobre 2019 con la sconfitta per 2-0, in occasione dell’ultimo confronto, giocato nel campionato di Promozione. Malavenda recupera Carbonari, che torna disponibile. Niente da fare invece per gli altri infortunati di lungo periodo Bellucci, Cerolini, Terranova e Toni, ancora impossibilitati a dar manforte ai compagni.
Fischio d’inizio domenica alle 14.30 allo stadio “Montefeltro”, splendido impianto fuori le mura dell’incantevole città ducale. Direzione di gara affidata a Matteo Giudice della sezione di Frosinone. Assistenti di linea Mirko Baldisserri della sezione di Pesaro e Stefano Principi della sezione di Ancona.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biagio Nazzaro in campo ad Urbino per allungare il passo

AnconaToday è in caricamento