rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Tiong, strutture e non solo per l’Ancona: si lavora per la sede

In attesa del closing, il prossimo proprietario biancorosso è concentrato sull’aspetto strutturale e sulla nuova sede

ANCONA- Aspettando il closing. In attesa di mettere nero sul bianco – probabilmente la prossima settimana – al passaggio del 95% dell’Ancona dalle mani dell’attuale patron Mauro Canil, il prossimo proprietario biancorosso Tony Tiong è già operativo da alcuni giorni.

Dopo la presentazione alla Mole Vanvitelliana di mercoledì 30 marzo, e la visita sia al Paolinelli (dove stava allenandosi la prima squadra) sai al Dorico, continuano ad essere le strutture il centro dei pensieri dell’imprenditore asiatico di origini malesi. Il sogno è rappresentato dalla costruzione del nuovo centro sportivo (per il quale ci sarebbero già stati degli incontri con l’amministrazione comunale), che dovrebbe sorgere nelle vicinanze del Del Conero nei terreni adiacenti a Ciavattini Garden, ma nell’attualità c’è grande attenzione anche per le strutture esistenti, tra cui va annoverato anche il Sorrentino.

Capitolo sede. Si lavora anche per individuarne una da sfruttare in città già per la prossima stagione. In attesa di capire la collocazione “definitiva” (nel futuro centro sportivo?), la location ideale sembra essere stata individuata in un edificio lungo la Cameranese, vicino alla “zona operativa” identificata nel Del Conero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiong, strutture e non solo per l’Ancona: si lavora per la sede

AnconaToday è in caricamento