rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

Serie D, terremoto Covid: saltato quasi il 90% delle gare da recuperare

Oltre alla sfida del "Mancini" tra Castelfidardo e Notaresco, l'aumento dei contagi ha fatto slittare circa trenta incontri - programmati per il 5 ed il 6 gennaio - tra quelli già rinviati nelle settimane precedenti e i match di Coppa, facendo aumentare così le perplessità sulla ripresa del torneo, nel prossimo week-end

La pandemia sta mettendo a dura prova anche il campionato di serie D. Dopo la notizia del rinvio del recupero previsto il 6 gennaio tra Castelfidardo e Notaresco (valevole per la nona giornata), le situazioni di quarantena in corso per casi positivi già accertati nei giorni precedenti o per disposizioni delle Autorità Sanitarie hanno ridotto ai minimi termini il numero delle partite collocate prima dell’Epifania al fine di far ripartire il torneo - il prossimo week-end - con il quadro degli incontri originariamente schedulati fino al 31 dicembre più o meno completo.

Alla resa dei conti, solo tre gare (quattro con quella degli ottavi di Coppa tra Virtus Cìseranobergamo e Caldiero Terme) saranno regolarmente disputate. Le altre ventisette (nel girone F oltre a quello di Castelfidardo, non si giocherà nemmeno il match di Vasto tra i padroni di casa ed il Montegiorgio), più altre quattro di Coppa, sono state infatti rinviate a data da destinarsi per problematiche legate al Covid, cosa che peraltro rischia di falciare pesantemente il primo turno del 2022 in programma domenica, senza contare eventuali nuove positività nei gruppi squadra che farebbero allungare ancora di più la lista delle sfide slittate.

Mentre i Comitati Regionali stanno via via prendendo posizione scegliendo, nella maggior parte dei casi, la strada della sospensione temporanea dei tornei (in alcuni casi con l’eccezione rappresentata dall’Eccellenza), e la Lega Pro ha deciso di allungare i tempi per il ritorno in campo dopo la pausa natalizia, in serie D – salvo ripensamenti – la tendenza appare quella di proseguire secondo il calendario originariamente stilato, anche se appare particolarmente corposo il numero di incontri che dovrà essere ricollocato per i casi Covid che ne impediscono il regolare svolgimento.
A Castelfidardo, intanto, la situazione è costantemente monitorata dopo i casi di positività emersi dall’ultimo giro di tamponi. Alcuni aggiornamenti sono attesi nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, terremoto Covid: saltato quasi il 90% delle gare da recuperare

AnconaToday è in caricamento