rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Festa Sangiustese, 4-1 ad una Jesina scarica e salvezza al sicuro

La squadra leoncella stappa il match con la rete di Iori, ma subisce la rimonta dei padroni di casa che con le doppiette di Merzoug e Tonuzi conquistano la permanenza nella categoria con un turno di anticipo

La Sangiustese compie in maniera impeccabile il suo dovere, tagliando con pieno merito davanti ai propri tifosi il traguardo salvezza con una giornata di anticipo, ed assicurandosi un posto nella griglia della prossima Eccellenza. La gara che ha regalato la permanenza nella categoria è stata contro una Jesina che ha, ormai, poco da chiedere ad un torneo che l’ha vista battagliare con le prime nel girone di andata, per poi accusare una preoccupante involuzione la quale è sfociata in diversi risultati negativi, che hanno portato al divorzio con mister Strappini ma anche a dover riporre nel cassetto le ambizioni di inizio campionato. E così, al Comunale di Montegranaro, dopo un inizio promettente la squadra biancorossa ha mollato progressivamente la presa incassando l’uno-due dei padroni di casa che ha ribaltato l’iniziale gol di Iori, per poi cedere sulla doppietta di Tonuzi che ha consentito alla Sangiustese di archiviare la pratica.

La partenza dei leoncelli è incoraggiante, perché dopo un quarto d’ora l’ex di turno Iori realizza in mischia il gol che regala l’1-0 agli ospiti. La gioia è però di breve durata, perché dopo due giri di lancette l’inzuccata di Merzoug – su centro di Tomassetti – permette ai padroni di casa di riequilibrare le sorti del match. A completare il ribaltone è ancora Merzoug, che al 21’ raccoglie un filtrante e finalizza l’azione del 2-1 con la sua personale doppietta. La gara, di fatto, termina qua, sebbene la Sangiustese si ritrovi a disputare l’ultimo quarto d’ora della prima frazione e l’intera ripresa in dieci uomini per il rosso estratto all’indirizzo di Proesmans. Poco prima del duplice fischio una sberla di Tonuzi vale il tris, mentre nella ripresa l’attaccante dei padroni di casa si procura e realizza il penalty che fissa il punteggio sul 4-1 conclusivo, buono per controllare la restante parte del confronto e festeggiare al triplice fischio.

Il Tabellino:

SANGIUSTESE-JESINA 4-1 (3-1 p.t.)

SANGIUSTESE: Monti, Tomassetti, Stortini, Iuvalè, Tarulli, Pagliarini, Proesmans, Tissone (85’ Loviso), Tonuzi (83’ Cheddira), Ercoli (93’ De Stefano), Merzoug (64’ Sguigna). All. Morganti

JESINA: Sansaro, Mazzarini, Martedì, Garofoli (81’ Grillo), Belfiore, Capomaggio, Monachesi (55’ Trudo), Campana (73’ Dentice), Iori, Giovannini, Nazzarelli. All. Di Ruscio

ARBITRO: Mancini (MC)
ASSISTENTI: Pizzuti (MC), Silvestri (AP)
RETI: 17’ Iori, 19’ e 21’ Merzoug, 43’ e 66’ Tonuzi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa Sangiustese, 4-1 ad una Jesina scarica e salvezza al sicuro

AnconaToday è in caricamento