Calcio

Vigor, nuova tappa nella Capitale: c'è il Roma City di mister Statuto

La squadra senigalliese, che ha centrato la scorsa settimana la terza vittoria casalinga consecutiva, affronterà una delle nuove realtà del panorama della serie D, acquisendo il tiolo sportivo del Fiuggi ed allenata dall'ex centrocampista di Roma, Udinese e Piacenza

A distanza di due settimane dal match perso a Trastevere contro l’attuale capolista del Girone F, la Vigor Senigallia fa nuovamente tappa a Roma, in un match valevole per la nona di andata. Il derby vinto di misura dai rossoblu contro il Porto d’Ascoli ha collocato i rossoblu ai piedi della zona play-off, in una graduatoria che resta comunque cortissima con le prime dieci squadre raggruppate in appena cinque lunghezze. La Vigor, che finora ha mantenuto un ruolino di marcia considerevole tra le pareti domestiche (nove punti in quattro uscite, frutto di tre vittorie consecutive dopo l’1-2 nel debutto stagionale al “Bianchelli” contro il Chieti), proverà a trovare continuità di risultati anche in trasferta, puntando al secondo successo esterno del torneo.

L’avversario di turno, la Roma City, è una delle nuove realtà nel panorama della serie D, dopo aver acquisito il titolo sportivo dal Fiuggi. Domiciliata a Riano, 15 chilometri a nord-est di Roma, la squadra del patron italoamericano Tonino Doino ha palesato qualche difficoltà in questo primo scorcio di torneo: la prima ed unica vittoria è arrivata ad inizio mese col 2-1 casalingo al Termoli, a cui hanno fatto seguito altre due sconfitte con Fano e Matese. Ma i capitolini già nel pareggio di sette giorni fa sul campo del Vastogirardi hanno mostrato segnali di crescita. E se si unisce a questo la presenza di alcuni elementi esperti di categoria, con la “chicca” della new entry Mobodo Diakité, difensore transalpino con oltre 100 gettoni collezionati in serie A, è facile comprendere come la squadra pilotata in panchina dell’ex centrocampista di Roma, Udinese e Piacenza Francesco Statuto sia da prendere con le molle, senza badare troppo a ciò che suggerisce la graduatoria.

In attesa di recuperare Pierpaoli e Bartolini, il tecnico dei rossoblu potrebbe ritrovare D’Errico almeno per la panchina, mentre confortanti news arrivano dall’altro pezzo pregiato nello scacchiere del “Leprignano” di Capena, vale a dire Lazzari – anche lui con un vissuto calcistico che contempla la massima serie – per il quale si potrebbe ipotizzare anche un utilizzo dal primo minuto. Il fischio d’inizio del match in terra laziale è stato posticipato, previo accordo tra i due club, alle ore 15. La direzione di gara è affidata al signor Gianluca Li Vigni di Palermo, assistito per l’occasione dalla coppia di Teramo composta da Matteo Di Berardino e Matteo D’Orazio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigor, nuova tappa nella Capitale: c'è il Roma City di mister Statuto
AnconaToday è in caricamento