Calcio

Roberto Mancini non è più il ct della Nazionale italiana

Terremoto sulla Nazionale, il tecnico jesino lascia l'incarico di commissario tecnico. C'è la nota ufficiale della Federcalcio

Roberto Mancini ha rassegnato le dimissioni da ct della Nazionale italiana di calcio. La notizia, clamorosa, è stata pubblicata sul sito della Federcalcio.  La decisione del ct campione d'Europa in carica arriva a sorpresa e a pochi giorni dalla nomina di coordinatore delle Nazionali. Il motivo delle dimissioni è al momento sconosciuto. 

"La Federazione Italiana Giuoco Calcio - si legge nella nota - comunica di aver preso atto delle dimissioni di Roberto Mancini dalla carica di Commissario Tecnico della Nazionale italiana, ricevute ieri nella tarda serata". Si conclude, spiegano dalla Federcalcio, "una significativa pagina di storia degli Azzurri, iniziata nel maggio 2018 e conclusa con le Finali di Nations League 2023; in mezzo, la vittoria a Euro 2020, un trionfo conquistato da un gruppo nel quale tutti i singoli hanno saputo diventare squadra". 

Nella nota viene poi sottolineato che "tenuto conto degli importanti e ravvicinati impegni" per le qualificazioni agli europei del 2024 (l'Italia scenderà in campo il 10 e 12 settembre contro Nord Macedonia e Ucraina), la Figc  "comunicherà nei prossimi giorni il nome del nuovo CT della Nazionale". Non sono note le motivazioni che hanno spinto il ct all'addio. Il diretto interessato al momento non ha rilasciato dichiarazioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Mancini non è più il ct della Nazionale italiana
AnconaToday è in caricamento