rotate-mobile
Calcio

Portuali, ostacolo Montecchio. Ceccarelli: «La squadra, forse, più in forma»

Dopo il secondo posto in regular season, i Dockers affrontano i pesaresi nella semifinale play-off. L'allenatore dei dorici analizza un match che nasconde molte insidie

Matricola terribile “sui generis”, vista la qualità dell’organico e l’organizzazione societaria, i Portuali hanno già prenotato da tempo il loro posto al banchetto dei play-off, in cui siederanno a capotavola grazie alla seconda posizione raggiunta in graduatoria. Questo nonostante la sconfitta nella giornata conclusiva di regular season, incassata davanti al pubblico di casa: quello contro la Vigor Castelfidardo è, peraltro, l’unico passo falso dei dorici nel girone di ritorno ed anche la prima battuta d’arresto casalinga stagionale.

«Un po’ dispiace – commenta l’allenatore della squadra anconetana, Stefano Ceccarelli – perché comunque l’imbattibilità casalinga e nella seconda parte di stagione era un bel record che siamo stati bravi a costruire. Ma arrivati a questo punto, è necessario anche fare un po’ di conti in vista dell’inizio dei play-off: per cui abbiamo ruotato la formazione rinunciando ad acciaccati e diffidati, tanto che abbiamo concluso con sei under in campo. Ed abbiamo comunque affrontato una squadra tra le migliori del lotto, come d’altronde testimonia la classifica». Il primo ostacolo che si presenterà davanti ai Portuali in questi spareggi promozione è il Montecchio, ultima formazione a entrare nella griglia play-off grazie ad una incredibile accelerazione nell’ultimo mese di campionato (quattro vittorie ed un pareggio nelle cinque giornate conclusive), che però dovrà obbligatoriamente vincere al “Giuliani” mercoledì pomeriggio per accedere alla finalissima.

«Probabilmente sotto il profilo mentale ed a livello fisico è la formazione che sta meglio – osserva il tecnico dei Dockers – senza addentrarci in discorsi legati ad un organico che presenta elementi che hanno un passato in serie D. Sappiamo che sarà una sfida complessa, per cui il vantaggio del fattore campo e del miglior piazzamento contano fino ad un certo punto. Inciderà invece parecchio, secondo me, la tenuta atletica visto che potrebbero anche servire i supplementari per decidere l’incontro. Noi favoriti? No, per il semplice motivo che le differenze tra le formazioni arrivate fin qui sono davvero minime. Ognuna con caratteristiche diverse, con le sue peculiarità, ma tutte con le carte in regola per vincere questi play-off, che noi affronteremo con tanta determinazione ma anche con la serenità di chi ha già disputato una stagione da ricordare, indipendentemente dall’epilogo degli spareggi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portuali, ostacolo Montecchio. Ceccarelli: «La squadra, forse, più in forma»

AnconaToday è in caricamento