rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Portuali, la Juniores si scopre grande. Di Michele: «Tanta soddisfazione ed orgoglio»

Il condottiero dell’Under 19 commenta il quinto posto finale nel campionato regionale ed il "salto" compiuto da alcuni elementi: «Il principale obiettivo prefissato era proprio promuovere alcuni giocatori e farli allenare in pianta stabile con la prima squadra»

Hanno chiuso il 18 marzo il loro campionato al quinto posto che, in una stagione di radicale cambiamento, è oro. Perché se è vero che giusto pochi mesi fa la Juniores dei Portuali Calcio Ancona riusciva a laurearsi regina regionale, caricandosi di legittime aspettative, anche l’annata che volge al termine è stata gratificante e unica, per mille ragioni. E la prima, di fatto, è la più importante: la descrive fedelmente il condottiero dell’Under 19, Paolo Di Michele: «Vedere almeno sei elementi allenarsi in pianta stabile con la prima squadra era uno degli obiettivi che c’eravamo prefissati, il principale. Devo dire grazie ai ragazzi per la stagione che si sono regalati, frutto di impegno, dedizione e sacrifici. Per noi è enorme la soddisfazione nel vederli diventare grandi e pronti per giocare ad ottimi livelli».

Un po’ com’era successo ad agosto 2022, al restart dell’annata sportiva: «Abbiamo cambiato molto in effetti quest’anno, almeno il 90 per cento dei ragazzi. Dunque sapevamo che sarebbe stato più complesso. I ragazzi dell’anno scorso sono andati tutti in prime squadre, alcuni anche nella nostra in Promozione. Non avevamo l’assillo della vittoria del campionato e questo ci ha permesso di lavorare bene, in un ambiente stimolante, tranquillo e professionale. Ad oggi – ricorda mister Di Michele – alcuni ragazzi della Juniores, come detto, si allenano in prima squadra, mentre gli altri si stanno preparando per un torneo a Falconara che inizierà a maggio. Chiaro, senza gare ufficiali è difficile raccogliere gli stimoli. Ma li vedo determinati, convinti di quello che fanno e con la giusta ambizione di provare a raggiungere i compagni in prima squadra».

Un quinto posto in campionato, «forse un po’ stretto per come sono andate le cose – riconosce Di Michele – ma credo che il traguardo di formare un bellissimo gruppo, affiatato, di amici, dal quale si può e si deve ripartire il prossimo anno sia stato ampiamente raggiunto. Questo lo si deve anche ad una società sana, che ci permette di giocare e lavorare in un clima sereno, attorniati da collaboratori che danno il massimo con passione». Nel tracciare un bilancio, Di Michele porge i più sentiti ringraziamenti «a tutto il club e lo staff, oltre ai ragazzi con i quali abbiamo posto le basi per continuare a fare bene: sono stati esemplari dal punto di vista calcistico e umano. Questo mi inorgoglisce».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portuali, la Juniores si scopre grande. Di Michele: «Tanta soddisfazione ed orgoglio»

AnconaToday è in caricamento