rotate-mobile
Calcio

Capitan Pesaresi e una Vigor...no limits: «Continuiamo a sognare»

L'attaccante rossoblù, autore di una doppietta contro il Trastevere, suona la carica in vista del difficile impegno della squadra senigalliese al "Riviera delle Palme", nel derby contro il Porto d'Ascoli

La vittoria con il Trastevere è alle spalle, mentre il Pineto è sempre lì, primo a sei lunghezze di distanza. Con l’occhio che vola al vertice della classifica – inimmaginabile pensarlo solo qualche mese fa – e l’altro sugli specchietti retrovisori dove si scorgono la sagoma dei capitolini e quella del Cynthialbalonga, la Vigor Senigallia si prepara al derby di San Benedetto del Tronto, che presenta un analogo grado di difficoltà se rapportato alla sfida vinta al “Bianchelli” contro il club romano. «Sono felicissimo della doppietta di domenica scorsa – dichiara il capitano della formazione rossoblù, Denis Pesaresi, arrivato alla soglia delle 100 reti con la maglia del club senigalliese – che ha contribuito alla vittoria della Vigor Senigallia. Abbiamo battuto una squadra forte, costruita per vincere il campionato. Dobbiamo continuare così, pensando di partita in partita. Siamo un bellissimo gruppo, non dobbiamo porci limiti e vogliamo continuare a sognare insieme a tutto il popolo rossoblù. Ora ci attende un altro test difficile, il Porto d’Ascoli è una delle migliori difese del torneo. Servirà la miglior Vigor».

La squadra di mister Ciampelli è effettivamente una delle formazioni più difficili da...perforare dell’intero Girone F, come testimoniano i 17 gol presi in ventiquattro gare (solo la capolista Pineto, con 15, ha fatto meglio). Ma nell’analisi degli ultimi due mesi di campionato, emerge anche una certa difficoltà da parte dei rivieraschi di trovare la via del gol: dall’inizio del 2023 sono solo tre le reti realizzate, due delle quali peraltro messe a segno nell’ultima sfida casalinga vinta 2-0 contro il Matese. Tale problematica realizzativa ha anche comportato un rallentamento nella marcia verso le prime posizioni: sono appena otto i punti messi in cassaforte nel girone di ritorno, sebbene il podio – a cinque lunghezze di distanza – continui ad essere raggiungibile.

Al “Riviera delle Palme” mancherà Aldo Clementi, per via della giornata di squalifica rimediata nella sfida casalinga contro il Trastevere: le sue veci verranno fatte in panchina da Fabio Giulietti. Nella lista degli indisponibili figurerà Rotondo mentre sono costantemente monitorate le condizioni di Gianfranco D’Errico. Il fischio d’inizio al “Riviera delle Palme” verrà dato alle 14.30 dal signor Daniele Cravotta di Città di Castello, che si avvarrà della collaborazione di Andrea Manzini di Voghera ed Alex Arizzi di Bergamo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitan Pesaresi e una Vigor...no limits: «Continuiamo a sognare»

AnconaToday è in caricamento