rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Busilacchi mette in guardia la Passatempese: «Col Cantiano tutto da perdere»

Il tecnico dei gialloblu traccia un primo bilancio stagionale e sottolinea le insidie che il match contro la formazione pesarese, ultima in classifica a zero punti, può presentare

Segni particolari: impavida. Dopo dieci giornate, la Passatempese si ritrova nella bagarre dell’alta classifica, un traguardo ottenuto grazie a sei affermazioni arrivate esaltando il carattere guerriero della formazione osimana, tra reti segnate negli ultimi minuti ed imprese come quella contro la Vigor Castelfidardo, battuta nonostante l’inferiorità numerica maturata a metà della prima frazione di gioco.
«Il bilancio è estremamente positivo – dice l’allenatore della formazione gialloblu, Massimo Busilacchi – nonostante le problematiche che hanno contrassegnato questi primi due mesi in cui non siamo ancora riusciti a mettere in campo la formazione tipo, pensata in sede di mercato. Le assenze di giocatori per noi basilari sono state però compensate dall'ampia rosa a disposizione, che è stata per noi una risorsa importante. Ed ovviamente grazie al grande carattere dei ragazzi, che è emerso nelle difficoltà: la qualità non si discute, ma la personalità venuta fuori nei momenti più delicati è sicuramente un valore aggiunto. E personalmente sono felice che il gruppo rispecchi quella che è un po’ la mia personalità: il non arrendersi e lottare fino alla fine, il non accontentarsi e giocare sempre per puntare al massimo risultato».

Prossimo impegno, il match casalingo contro il Cantiano, che si configura come ghiotta occasione per inanellare la terza vittoria consecutiva e consolidare il proprio ruolo nei piani più nobili della classifica. Pronostico apparentemente chiuso, con i pesaresi ancorati sul fondo a zero punti e nessuna rete realizzata, ma il tecnico della Passatempese non nasconde le insidie che una gara sulla carta facile potrebbe presentare.
«Dobbiamo disinnescare una mina che abbiamo tra le mani – dice ridendo Busilacchi – perché è il classico incontro in cui c’è tutto, ma proprio tutto da perdere. Determinante sarà l’approccio, che deve ricalcare quello delle ultime sfide. Restiamo in emergenza, con i due portieri Campana e Cola ancora fuori, Nemo tra gli indisponibili più altri acciaccati: un motivo in più per non sottovalutare l’impegno e portare a casa questi tre punti e dare continuità al buon lavoro fatto finora».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busilacchi mette in guardia la Passatempese: «Col Cantiano tutto da perdere»

AnconaToday è in caricamento