rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Ostra e Palombina Vecchia, insieme nello sport e nella solidarietà

A margine del recupero del match della categoria "Pulcini 2023" rimandato per l'alluvione, i piccoli atleti hanno gialloblù hanno donato spontaneamente una sacca di palloni come segno di amicizia e vicinanza ai loro coetanei

Sabato 17 Dicembre è stata recuperata la partita di campionato fra Palombina Vecchia e Ostra, valevole per il campionato “Pulcini 2013”, originariamente in programma il 9 ottobre. A impedire il normale svolgimento previsto dal calendario sono stati i fatti accaduti nella sera del 15 settembre, legati all’esondazione del fiume Misa che ha obbligato molti paesi del territorio marchigiano - tra cui Ostra e le frazioni di Pianello e Casine - ad affrontare le conseguenze drammatiche di questo evento eccezionale. I ragazzi del Palombina Vecchia, messi a conoscenza dalla società degli avvenimenti, in maniera spontanea hanno condiviso emotivamente il dramma che colpiva i loro amici dell'Ostra con i quali non avrebbero potuto giocare la partita di calcio prevista dal calendario gare. Proprio dai ragazzi quindi, è partita l'idea di un piccolo gesto di solidarietà per testimoniare la vicinanza ai loro amici dell'Ostra e alle loro famiglie chiamati ad affrontare un momento di difficoltà e di dolore. Al termine della partita recuperata sabato scorso, presso il Campo sportivo “Marcello Neri”, i ragazzi della società del Palombina Vecchia, in segno di amicizia e di solidarietà verso i loro amici dell'Ostra, hanno regalato una sacca di palloni, con la squadra ospite che ha ricambiato donando alla squadra gialloverde una maglia della loro società autografata.

«Come sempre i bambini ci insegnano molto di più di quanto noi insegniamo a loro sui temi dei valori dell'amicizia della solidarietà e dello sport – commenta il direttore sportivo del Palombina Vecchia, Leonardo Agostinelli – ma per me che sono sempre in campo in mezzo a loro, questa non è una novità ma è una costante che ci fa riflettere e che ci stimola ogni giorno a mettere le scarpette e andare sui campi di gioco insieme a loro. Certo, sono piccoli gesti, di amicizia e solidarietà, ma sono anche l'essenza del nostro modo di concepire lo sport che deve essere "incontro e ponte" che unisce i ragazzi. Credo che questa giornata di festa e di sport abbia dato a entrambe le società la possibilità di conoscersi meglio e di avere un rapporto che spero ci porterà a organizzare altre iniziative sportive insieme. Siamo nel periodo Natalizio e voglio cogliere l'occasione per fare gli auguri a tutti i tesserati dell'Ostra e alle loro famiglie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostra e Palombina Vecchia, insieme nello sport e nella solidarietà

AnconaToday è in caricamento