rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Calcio

Jesina a tutta forza: ipoteca la salvezza e vola in semifinale in Coppa Italia

Inizio di maggio da sogno per la squadra di mister Baldarelli, che dopo aver battuto la Spal, reola 2-0 il Fiamma Monza nei quarti di finale della coppa di categoria ed espugna Padova, aumentando il vantaggio dalla zona più calda della graduatoria.

Prima settimana di maggio da incorniciare per la Jesina femminile di serie C. L’inizio del mese è coinciso con tre vittorie che hanno certificato l’eccellente stato di salute della squadra di mister Francesco Baldarelli. Dopo l’affermazione casalinga contro la Spal, le leoncelle hanno concesso il bis in Coppa Italia nel quarto di finale contro il Fiamma Monza. Il successo per 2-0 sulle brianzole ha preso forma nella prima metà di gara, con le reti in apertura di Tamburini (che si è procurata – e poi ha trasformato - un penalty decretato per un fallo in area commesso da Perego) ed al 27’ di Valtolina. Tale affermazione ha consentito alla Jesina di accedere alle semifinali della competizione, con l’attenzione che ora si sposta sui sorteggi i quali decreteranno gli accoppiamenti del prossimo turno: già qualificate anche il Vicenza (5-0 al Chieti) e la Ternana (che ha superato ai rigori il Venezia), in attesa del responso della sfida tra Trastevere e Crotone.

Lo scorso week-end ha invece regalato la dodicesima affermazione in campionato, utile per salire a quota 39 in graduatoria ed allungare il divario dalla zona play-out che – dopo il pareggio casalingo del Bologna, arrivato quindi a 30 punti, contro il Venezia – ora ammonta a nove lunghezze. In quest’ottica, il rotondo 4-1 rifilato al Padova riveste particolare importanza, considerando la decima posizione occupata dalle venete che restano ferme a 31.
La vittoria del “Vermigli” viene messa in cassaforte con una grande accelerazione nella parte conclusiva dei primi 45’. Le biancoscudate assumono all’inizio il controllo del gioco, si fanno vive dalle parti di Generali con Tiberio e Bison, sfiorano la rete con Costantini che scheggia il palo dopo un’azione in velocità, ma vengono stese da un tris di gol che chiude i conti già al duplice fischio. Vanno a bersaglio Tamburini, Modesti e Zambonelli ed all’intervallo la Jesina è sul 3-0. Il punteggio viene arrotondato nella ripresa con un penalty da Crocioni, prima della rete della bandiera siglata da Gallinaro – su invito di Fabbruccio – che fissa il punteggio sul definitivo 4-1. Le leoncelle torneranno in campo domenica, tra le mura amiche, proprio contro Bologna: per consolidare l’ottavo posto in classifica e per archiviare in maniera definitiva la pratica salvezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina a tutta forza: ipoteca la salvezza e vola in semifinale in Coppa Italia

AnconaToday è in caricamento