rotate-mobile
Calcio

Pepa e la "mission" dell'Osimo Stazione: «Largo ai giovani»

Il direttore sportivo dei "ferrai" fa il punto sull'allestimento della rosa in vista della prossima stagione. «Non cambieremo strategia, al centro del progetto c'è sempre la crescita dei prodotti del nostro vivaio»

Euro Pepa, direttore sportivo dell’Osimo Stazione Conero Dribbling, lavora a testa bassa, pedala forte e prosegue l’allestimento della rosa della prima squadra per la stagione 2022/2023. Pepa è reduce da un’ottima campagna acquisti, quella della scorsa estate, dove con coraggio e maestria è riuscito a costruire, seguendo la filosofia della società, una rosa giovane, supportata da over azzeccati e che si è ritagliata grandissime soddisfazioni.
«La stagione dello scorso anno - racconta Pepa - è stata una vetrina importante per tutti coloro che scelsero di vestire la maglia biancoverde. Tanti giocatori hanno attirato le attenzioni di altre società, specialmente di categoria superiore, ma abbiamo provato a far di tutto per confermare il blocco che si è salvato, con merito, un mese fa. Come è stata inevitabile la conferma di mister Gianluca Fenucci, tecnico che ha saputo trainare il gruppo. Tanti giocatori sono rimasti soprattutto per proseguire il progetto della società e per continuare a lavorare con lui».

In merito alla rosa che disputerà il prossimo campionato di Promozione, ci saranno i confermati Benedetto Bottaluscio, Davide Candolfi, Leonardo Rinaldi, Alex Ippoliti, Douglas Gybdaa, Luca Masi, Simone Staffolani, Simone Mazzocchini, Nicolò Varoli e capitan Simone Cavaliere. A cui sommiamo i fuoriquota (2002) Lorenzo Testoni e Loris Polenta. I primi volti “nuovi” invece, che tanto nuovi non sono, corrispondono a quelli di Alessio Piccione (portiere, classe 1999) e Matteo Pitturi (difensore, classe 2002). I due giocatori hanno giocato in prestito rispettivamente al Colle ’06 e all’Atletico Conero. «Siamo felicissimi per essere riusciti a convincere questi giocatori – commenta Pepa – perché sono stati tra i protagonisti di una grande stagione ed evidentemente si trovano bene qui a Osimo Stazione. Colgo l’occasione per riabbracciare Piccione e Pitturi».

Per motivi diversi, tra impegni di lavoro, studio e chi desideroso di provare altre esperienze, l’Osimo Stazione Conero Dribbling comunica che non faranno parte della rosa 2022/2023: Paolo Gigante, Marzio Tereziu, Michele Taddei, Luca Bassotti, Alessandro Eliantonio, Lorenzo Marconi e Christian Pieroni. «Anche loro hanno contribuito alla grande nei mesi scorsi, li ringrazio a nome di tutta la società per l’impegno profuso, augurando a tutti un immenso in bocca al lupo per il loro futuro».
Pepa conclude tracciando un bilancio di metà mercato, introducendo le prossime mosse: «Per quanto riguarda il pacchetto dei fuoriquota 2003-2004 – conclude il d.s. - punteremo quasi totalmente sui nostri giovani. Il pensiero e gli obiettivi del progetto della società non sono cambiati. Inoltre, vorremmo rinforzare l’organico con almeno un over in difesa, a centrocampo e in attacco. Siamo alla ricerca di figure che possano aiutarci a far crescere al meglio i nostri ragazzi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pepa e la "mission" dell'Osimo Stazione: «Largo ai giovani»

AnconaToday è in caricamento