rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Calcio

Osimo Stazione, volano i Giovanissimi: otto vittorie su otto

Percorso netto nel Campionato Provinciale per i ragazzi guidati da Alessio Antonietti, che hanno vinto il proprio girone con tre giornate di anticipo

La stagione sportiva della “Ripresa” sta entrando nel vivo in tutte le categorie, dopo un inizio che per molti è sembrato un vero ritorno al passato ma anche alla normalità ora dopo oltre 2 mesi di attività è possibile stilare un primo bilancio.
La prima annotazione che ripaga appieno la dirigenza VerdeBlu dei grandissimi sforzi fatti in questo ultimo anno e mezzo è legata alla rinnovata fiducia che le famiglie hanno voluto dare alla società del Patron Orlandoni, riconoscendo con le nuove iscrizioni - in numero superiore a ogni aspettativa in tutte le categorie giovanili (ad oggi 160 tesserati esclusi circa 50 tesserati tra Prima Squadra e Juniores Regionale) - gli enormi sacrifici compiuti per non interrompere mai quello splendido legame tra i ragazzi ed il gioco del calcio. I ragazzi guidati da mister Alessio Antonietti, tecnico con 15 anni di esperienza alle spalle, nel Campionato Provinciale Giovanissimi hanno fin qui centrato otto successi in altrettanti incontri disputati. Uno score che ha permesso a questo gruppo di vincere il proprio girone con tre giornate di anticipo.

«Il risultato è la conseguenza di un progetto, non è l’ossessione della vittoria a tutti i costi – racconta Antonietti – e quando Roberto Girolomini, responsabile dell’Attività di Base e Vice Allenatore della prima squadra mi ha illustrato il progetto sono rimasto da subito favorevolmente impressionato, quasi incredulo nel sentire di avere a disposizione uno Staff composto da Filippo Santinelli preparatore atletico della Prima Squadra, Roberto Maraschio Istruttore di Tecnica e Resp.le del progetto Coerver Coaching Ajax School e Vincenzo Mormile Psicologo e Psicoterapeuta con Master in gestione di Atleti Professionisti. I primi frutti li stiamo già raccogliendo e gli stimoli ai ragazzi non mancano perché oltretutto vedono giocatori poco più grandi di loro già in orbita prima squadra. Questo, aumenta l’entusiasmo e la fame di arrivare.

Ho un gruppo numeroso composto da ben 28 ragazzi nati nel 2007 e 2008 – prosegue Antonietti - e tutti molto vogliosi di imparare, disposti ad ascoltare le mie indicazioni e a lavorare sodo per diventare dei bravi calciatori. Il lungo stop imposto dalla pandemia all’inizio si è fatto sentire, ma con la giusta pianificazione del lavoro dello Staff Tecnico ora tutti stanno rispondendo al meglio, migliorando le prestazioni sia dal punto di vista atletico che tecnico tattico ed un esempio concreto è l’ultima partita disputata domenica scorsa, vinta grazie agli innesti nel secondo tempo di quattro ragazzi del 2008, in un campo in erba naturale peraltro reso molto pesante dalla pioggia. Testimonianza che tutti i ragazzi sono e si sentono protagonisti e al centro del progetto, e tutti possono e devono dare il loro contributo quando vengono chiamati in campo».

«Siamo soddisfatti di questi risultati che confermano la bontà delle scelte fatte sia con il gruppo dei Giovanissimi ma anche con la Juniores Regionale di Mister Benedettelli, che proprio sabato scorso nonostante numerose assenze legate ad infortuni e alle convocazioni in prima squadra, ha ottenuto una bella vittoria nel derby stracittadino con i cugini dell’Osimana – commenta il d.g. Andrea Varoli – e non soltanto per le vittorie che sono sempre molto importanti per aumentare l’autostima del gruppo, ma perché vediamo i progressi che questi ragazzi stanno facendo in campo. Abbiamo fatto scelte importanti ed innovative, investendo risorse umane ed economiche sia nella scelta degli Staff Tecnici altamente qualificati che nella loro formazione (Coerver Coaching Totti Soccer School) ed esonerando le famiglie dei ragazzi del settore agonistico dalla quota di iscrizione annuale come avviene nei club professionistici.

Voglio anche ringraziare questi ragazzi e i loro genitori – conclude Varoli - perché sono anche i nostri più fedeli sostenitori nelle gare casalinghe della prima squadra, e questo è molto apprezzato da tutta la Società, da mister Fenucci che è anche il Direttore Tecnico del Settore Agonistico ma anche da tutto il gruppo dei giocatori che non a caso, in occasione dei gol, corrono ad esultare proprio sotto i nostri ragazzi come ringraziamento del tifo e del senso di appartenenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo Stazione, volano i Giovanissimi: otto vittorie su otto

AnconaToday è in caricamento