rotate-mobile
Calcio

Troppo Atletico per l'Osimo Stazione: Bracci e Cordella firmano il blitz

I biancoverdi incassano la seconda sconfitta interna in campionato per mano del MondolfoMarotta, che in virtù della decima vittoria nel torneo sale sul gradino più basso del podio

Secca sconfitta, la seconda casalinga dall’inizio del campionato, per l’Osimo Stazione, travolto al “Bernacchia” da un cinico Atletico MondolfoMarotta che sale così sul gradino più basso del podio in graduatoria. Meritato il successo della formazione ospite, che dopo aver sbloccato in apertura il punteggio è riuscita ad andare al riposo avanti di due reti, per poi chiudere i conti nella ripresa. Ma a parziale scusante dei padroni c’è una direzione di gara che ha sollevato più di un dubbio. In apertura di match al 7’ Polenta manda a lato di poco. Tuttavia, al minuto 11 l’equilibrio si spezza: Bracci è bravo a gestire una palla vagante e dal limite dell’area scocca il tiro che non lascia scampo a Bottaluscio per il vantaggio ospite. Poco dopo, al 15’, è Cordella che davanti a Bottaluscio si fa ipnotizzare sparando in bocca all’estremo difensore.

La Stazione con personalità prova ad imporre la manovra ma difetta di conclusioni a rete. Diversamente l’Atletico di rimessa al 38’ raddoppia: Cordella semina il panico in area biancoverde e serve a Bracci il pallone da spingere in rete. Al 43’ l’episodio che ha scaldato gli animi in tribuna: Staffolani calcia a giro con deviazione di Mattioli e ribattuta in rete di Gelli, ma per l’arbitro la palla non è entrata. Nella ripresa i biancoverdi si propongono in avanti con decisione. Tant’è che Martelli per ben due volte (60’ e 62’) ha l’opportunità di riaprire la partita da posizioni vantaggiose, ma prima calcia alle stelle e poi debolmente. Ci prova anche Bah dalla distanza al 73’ ma senza fortuna. Al 77’ Nanapere non inquadra la porta e al 79′ Gelli si vede neutralizzare una conclusione a botta sicura. Cosicché, di rimando l’Atletico, all’83’ con Cordella trova il rigore per presunto contatto all’interno dell’area di rigore. Dal dischetto lo stesso Cordella realizza la rete che manda in ghiaccio la gara.

Il Tabellino:

OSIMO STAZIONE-ATLETICO MONDOLFO MAROTTA 0-3 (0-2 p.t.)

OSIMO STAZIONE CONERO DRIBBLING: Bottaluscio, Polenta (72’ D’Auria), Martelli (80’ Karalliu), Staffolani, Bah, Rinaldi, Ippoliti (46’ Sampaolesi), Pizzuto (85’ Berrettoni), Nanapere, Gelli, Ramos (46’ Mazzocchini). All. Girolomini

ATLETICO MONDOLFOMAROTTA: Mattioli, Curzi, Giobellina, Morganti (75’ Fraternali), Travaglini, Marzano, Polverani (85’ Creatore), Marconi (86’ Orciani), Cordella, Bracci, Pompei (77’ Bertarelli). All. Giometti

ARBITRO: Mancini (MC)
ASSISTENTI: Malatesta (AN), Bellagamba (MC)
RETI: 11’ e 38’ Bracci, 84’ Cordella su rig.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo Atletico per l'Osimo Stazione: Bracci e Cordella firmano il blitz

AnconaToday è in caricamento