rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Calcio

Buonaventura alza la guardia: «Attenzione al Valdichienti»

L'attaccante dell'Osimana parla del prossimo impegno della formazione giallorossa: «E' una squadra costruita per stare in alto, e la vittoria in Coppa Italia è l'ulteriore dimostrazione delle sue qualità»

Un’imbattibilità che dura da quasi due mesi, ed una vittoria che manca dal blitz di Marina dello scorso 15 gennaio. L’Osimana, di scena al “Diana”, punta al bottino pieno contro il Valdichienti Ponte in un torneo che sta confermando le previsioni della vigilia in merito a competitività ed incertezza, come conferma l’attaccante della formazione giallorossa Alex Buonaventura. «E’ un campionato che avevo lasciato tanti anni fa, e che ho ritrovato cresciuto di livello, anche per via della riduzione delle squadre che partecipano. E poi c’è grande equilibrio, testimoniato dai tanti pareggi che ci sono tutte le domeniche, e dal fatto che affrontare ogni partita senza la giusta concentrazione ti espone al rischio di perdere contro chiunque: questo lo rende tanto difficile, quanto bello. Per quello che riguarda il Valdichienti, parliamo della squadra che ha vinto la Coppa Italia, ben allenata e costruita per stare in alto. Però il fatto di giocare in casa, davanti al nostro pubblico, rappresenta una sicurezza in più in una partita che si preannuncia complicata».

Con due terzi di regular season andati ormai in archivio, c’è anche modo di stilare un primo bilancio su quello che è stato il cammino fini qui intrapreso, il quale comprende anche gli aspetti da migliorare nella volata finale prevista dal calendario. «Si può sempre migliorare – premette Buonaventura – si deve sempre puntare a farlo senza sentirsi mai appagati. Diciamo che nel corso di quest’anno il gruppo si è consolidato: la struttura è restata più o meno la stessa, sono stati inseriti molti giovani ma ha sempre quella compattezza necessaria per lavorare con profitto, dimostrando di poter tenere testa anche alle formazioni più forti. Uno degli aspetti su cui bisognerebbe fare il salto di qualità è la capacità di chiudere le partite quando si ha la possibilità: la partita di domenica ne è la prova, perché avanti 2-0 non abbiamo metto al sicuro il risultato. In situazioni come quelle, bastano un episodio poco favorevole e una giocata di un avversario a farti perdere il vantaggio accumulato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buonaventura alza la guardia: «Attenzione al Valdichienti»

AnconaToday è in caricamento