Calcio

Al Tolentino il 9° Memorial "Zazzera", 2-0 all'Osimana nel ricordo di Ennio e Omar

In un anticipo del prossimo campionato di Eccellenza, i cremisi espugnano il "Diana" grazie alle reti di Bracciatelli e Moscati, davanti ad una bella cornice di pubblico con le due tifoserie legate da un solido gemellaggio

Il Tolentino si è aggiudicato la nona edizione del Memorial “Zazzera”, evento nato per onorare la memoria degli storici tifosi giallorossi Ennio e Omar Zazzera, organizzato quest’anno nel decennale della prematura scomparsa di Omar. Al “Diana” sono scesi in campo, ancora una volta, i padroni di casa opposti alla squadra cremisi, le cui tifoserie sono legate da un solido gemellaggio. Gli uomini di mister Roberto Buratti si sono imposti per 2-0 sull’Osimana in una sfida che è sembrata tutto fuorché un’amichevole estiva. Le due compagini hanno giocato a viso aperto per tutto il match, con l’Osimana che è calata alla distanza complice anche alcune assenze pesanti come quelle di Buonaventura, Fermani, Mercanti e Alessandroni. In quella che è stata una festa del calcio, tra le due tifoserie dei “senza testa” e dei cremisi unite, l’omaggio a due figure iconiche del tifo osimano come Ennio e Omar Zazzera è stato pienamente mantenuto sia sugli spalti del “Diana”, con una bella cornice di pubblico, con lo spettacolo offerto in campo tra le due formazioni in un antipasto di campionato.

Dopo una fase di studio tra le due compagini, al primo affondo concreto i cremisi passano in vantaggio al 7’: da palla inattiva Mistura fa la sponda di testa per l’accorrente Bracciatelli che, dall’altezza del dischetto di rigore, insacca con un fendente preciso. Gli uomini di mister Buratti prendono campo anche se al 15’ Tittarelli sfiora il pari trovando però Monti sulla traiettoria del suo colpo di testa. Bugaro al 22’ ci prova dalla distanza con un calcio di punizione che sibila alla sinistra di Monti. Tittarelli ci riprova al 25’ trovandosi a tu per tu con l’estremo difensore cremisi ma c’è posizione di offside. Alla mezz’ora Bugaro, da punizione, dai 25 metri fa partire un bolide che richiede l’intervento nuovamente di Monti. I “senza testa” avanzano anche se il Tolentino si difende con ordine cercando di ripartire in velocità, ma l’1-0 maturato non cambierà fino al duplice fischio.

Avvio di ripresa con i tecnici che mischiano le carte e dopo nemmeno un minuto tocca al neo entrato Balloni tra i cremisi chiamare un altro neo entrato, Santarelli, agli straordinari. Dal corner seguente Borrelli prova direttamente il colpaccio, dopo esserci riuscito con il Trodica una settimana fa, ma la palla si stampa sul palo. I giallorossi fanno più fatica a sfondare nella ripresa, complice anche un po’ di stanchezza, mentre il Tolentino fa l’attendista e cerca di ripartire in velocità. Al 66’ da corner Borgese si trova la palla sui piedi dopo un’uscita avventata del neo entrato Orsini, che però rimedia sulla botta ravvicinata dell’esperto centrocampista. Risponde al 70’ Balloni che da fuori area chiama Santarelli ad un intervento prodigioso, con l’estremo difensore che finisce k.o. e lascia il campo. Un minuto dopo Orsini compie un’uscita avventata su Pasquini rischiando il penalty, con l’esterno offensivo giallorosso che ha la peggio ed è sostituito da Montesano. Bracciatelli al 72’ si mette in proprio e chiama il rientrato Piergiacomi ad una bella presa a terra. Nelle ultime battute chiudono in avanti gli ospiti cercando il raddoppio e Moscati proprio allo scadere di testa, da due passi, insacca il 2-0 che chiude i giochi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Tolentino il 9° Memorial "Zazzera", 2-0 all'Osimana nel ricordo di Ennio e Omar
AnconaToday è in caricamento