Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

L'Osimana fa suo il derby del "Memorial Castellano" ed attende l'esordio in Coppa

Successo per 3-0 dei giallorossi contro l'Fc Osimo militante in Seconda Categoria, nell'incontro in memoria dell’indimenticato dirigente dell'Osimana Pasquale Castellano, scomparso prematuramente due anni fa

Finisce col punteggio di 3-0 per l'Osimana il “Memorial Castellano” contro l'FC Osimo. Nella sfida che ricorda la figura dell’indimenticato Pasquale Castellano, scomparso prematuramente due anni fa per tanti anni nello staff dirigenziale giallorosso e grande appassionato di questo sport e di questi colori, i “senza testa” chiudono il ciclo di amichevoli in questo ultimo sabato di agosto. Nonostante il week end con temperature elevate, è buona la presenza di pubblico in questa sfida che proietta la squadra di Stefano Senigagliesi al match di Coppa nel prossimo fine settimana contro il Castelfidardo.

Ritmi bassi ad inizio partita con l'Osimana che fa girare la palla in orizzontale: tocca a Borgese scaldare le mani al portiere avversario al 7’ con un bel tiro centrale ma ben parato dal limite dell'area. Al 14’ la gara si sblocca: bel filtrante su Bugaro che dalla destra appoggia una palla d'oro solo da spingere in rete per Triana che porta in vantaggio i padroni di casa. Al 20’ ancora i giallorossi che si procurano con l'attivo Triana un calcio di rigore, trasformato da Bambozzi per il 2-0. Al 30’ arriva il terzo gol direttamente su calcio di punizione dai 20 metri di Bugaro, che beffa il portiere con la traiettoria a scavalcare la barriera. Prima frazione che si chiude col punteggio di 3-0 per i “senza testa”, con un buon palleggio dei ragazzi di Senigagliesi che hanno giocato prettamente nella metà campo avversaria, trovando anche buone trame offensive.

Il secondo tempo comincia con l'FC Osimo che prova a manovrare con un atteggiamento più propositivo, ma il pallino del gioco rimane sempre nelle mani della squadra di mister Senigagliesi che modifica il volto della sua formazione con alcuni cambi. Complice anche un gran caldo i ritmi non si alzano e l'Osimana punta sul possesso palla senza forzare la giocata. L’FC Osimo, dopo un inizio difficile, trova le contromisure e difende comunque con ordine, con qualche rara uscita offensiva. Il primo vero tiro in porta per la squadra militante in Seconda Categoria arriva infatti al 78’, con un tiro debole e centrale, ma il punteggio resterà invariato fino al triplice fischio finale. «Sono comunque partite insidiose perché c’è tutto da perdere – afferma Senigagliesi, tecnico dell’Osimana, a fine match – visto che l’avversario parte da sfavorito sulla carta e quindi c’è il rischio di fare brutte figure. Non posso che fare i complimenti ai ragazzi, perché dal punto di vista della serietà e dell’impegno nel fare le cose nel modo giusto sono stati molto bravi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Osimana fa suo il derby del "Memorial Castellano" ed attende l'esordio in Coppa
AnconaToday è in caricamento