Calcio

Marzocca, mister Giuliani indica la strada: «Prendere il ritmo e 'svezzare' gli Under»

Dopo i pareggi contro Gabicce e Barbara, l'Olimpia ha ottenuto la prima vittoria in campionato contro Loreto. «In tornei così equilibrati - commenta il tecnico - la continua di risultati ha la sua importanza, anche sotto l’aspetto mentale».

Il terzo turno ha regalato all’Olimpia Marzocca il primo successo stagionale, utile per rendere maggiormente corposo il bottino di punti in classifica ma anche per fornire ulteriore spinta ad una squadra ancora alla ricerca di una sua dimensione in un torneo cresciuto di livello e competitività. «Ma anche i pareggi servono – dice ridendo il tecnico, Dino Giuliani – perché comunque in campionati così equilibrati la continua di risultati ha la sua importanza, anche sotto l’aspetto mentale. Poi è chiaro che questa prima vittoria ci permette anche di aumentare la consapevolezza nei nostri mezzi, accresce l’autostima...vincere dà fiducia, e ti aiuta a vincere ancora».

Che idea ti sei fatto del campionato e della tua squadra, dopo le prime uscite, sebbene sia ancora prematuro avere un quadro delineato della situazione?
«Non è semplice, per il momento, capire quello che siamo – riflette il mister - e che ruolo potremo recitare. Siamo reduci, noi come del resto tutti, da uno stop prolungato per via della pandemia, abbiamo disputato in precampionato delle amichevoli e successivamente la Coppa che comunque forniscono indicazioni solo parziali, ed abbiamo giocato tre incontri in campionato che ci hanno fatto comprendere un pochino meglio cosa è andato e su cosa invece bisogna insistere di più».

Quali sono i prossimi ‘step’ da compiere nel percorso che porterà l’Olimpia Marzocca a fare un salto di qualità?
«Senza dubbio prendere il ritmo, e poi ‘svezzare’ gli Under, il cui apporto sarà determinante ma che hanno bisogno di tempo per abituarsi alla categoria. Sotto il profilo tecnico stiamo lavorando su alcune situazioni difensive e offensive che devono essere ulteriormente affinate, ma l’aspetto positivo è che ho visto una squadra che ha già una sua identità. Anche caratterialmente, perché  il corretto approccio mentale alle partite e tante motivazioni finiranno per diventare essenziali nell’economia del campionato».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzocca, mister Giuliani indica la strada: «Prendere il ritmo e 'svezzare' gli Under»

AnconaToday è in caricamento