rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

Il Fabriano spreca, il Marina intasca un punto d'oro

La formazione di Mariani, a secco di vittorie da oltre un mese e mezzo, rischia di capitolare tra le mura amiche ma viene salvata da Castelletti e dagli errori del Fabriano Cerreto.

Un Marina meno pimpante del solito rischia grosso con un Fabriano Cerreto sciupone, che fallisce il colpo del k.o. permettendo ai padroni di casa di evitare così la quarta sconfitta in campionato. Primo tempo quasi tutto degli ospiti, arrivati con preoccupante regolarità dalle parti di Castelletti. Seconda frazione giocata alla pari fino all’espulsione di Gagliardi al 76’: con l’uomo in meno il Marina ha concesso ancora qualcosina in più ma la formazione di Pazzaglia non ne ha adeguatamente approfittato.

Si comincia con il Marina in avanti: al 4’ Loberti va giù in area, l’arbitro fa cenno che si può proseguire, ma al 9’ c’è anche il Fabriano con una mezza girata di Aquila che alza troppo la mira. Resta in avanti la squadra ospite con Tizzi che al 17’ si trova tra i piedi una palla sbucciata da un difensore, ma da due passi calcia addosso a Castelletti. Al 24’ è nuovamente Aquila a risultare pericoloso, ma viene rimpallato al momento del tiro. La risposa dei padroni di casa arriva al 32’ con Gabrielli che viene imbeccato da Loberti, salta Lispi ma non inquadra la porta. Mentre al 40’ lo stesso Gabrielli dalla lunga distanza spedisce la sfera oltre la traversa.

Nella ripresa succede tutto in 9 minuti: si comincia al 50’ quando Aquila riceve palla in area, si gira di scatto e al volo realizza il vantaggio ospite. Il Marina si sveglia subito e cerca di recuperare il risultato e ci riesce al 59’. Furiosa mischia in area Fabriano con tre tiri in sequenza respinti dai difensori, sull’ultimo è Santini che ribatte ma dietro la linea di porta: in mezzo a tanto caos l’arbitro rimane interdetto ma l’assistente di linea scappa verso il centro del campo a bandierina tesa ed è 1-1. Al 75’ doppia ammonizione di Gagliardi e conseguente espulsione, la quale ridà coraggio al Fabriano che in superiorità numerica ricomincia a premere. Al 77’ la clamorosa palla del possibile 2-1 che Aquila non sfrutta a dovere: l’ala destra di Pazzaglia approfitta di un’amnesia della difesa locale e spara a colpo sicuro, costringendo Castelletti al miracolo di giornata, che dà modo al Marina di racimolare un punticino importantissimo, e salvare una settimana che poteva iniziare nel peggiore dei modi.

Il Tabellino:

MARINA – FABRIANO CERRETO 1-1 (0-0 p.t.)

MARINA: Castelletti, Medici, Maiorano, Falasconi (76’ Piermattei), Vinacri, Carloni, Gagliardi, Pesaresi, Costantini (85’ Anconetani), Gabrielli (73’ Canulli), Loberti (70’ Paialunga). All. Mariani

FABRIANO CERRETO: Santini (80’ Cesaroni), Salciccia (62’ Santamarianova), Mulas (85’ Genghini), Pagliari, Lattanzi, Lispi, Aquila, Marengo, Ruggeri, Dolciotti (73’ Spuri), Tizzi. All. Pazzaglia

ARBITRO: Cardelli (PU)
ASSISTENTI: Baldisserri (PU), Marchei (AP)
RETI: 50’ Aquila, 59’ Pesaresi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fabriano spreca, il Marina intasca un punto d'oro

AnconaToday è in caricamento