Domenica, 14 Luglio 2024
Calcio

L'Atletico Ascoli è spietato, Marina a bocca asciutta

Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, l'uno-due di Galli lancia la formazione di mister Giandomenico, arrivata all'ottavo risultato utile consecutivo

Il cinismo di un Atletico Ascoli lanciatissimo – arrivato a quota cinque vittorie e tre pareggi nelle ultime otto uscite – emerge e costringe il Marina a pagare pegno, al termine di una sfida il cui epilogo non rispecchia fedelmente quanto visto in campo nell’arco dei 90’. A pesare nell’economia del risultato finale un rigore, che ha suscitato dubbi e proteste, ed una conclusione pochi minuti più tardi la cui traiettoria beffarda ha sorpreso Mancini: un uno-due che non rende insomma giustizia alla formazione di Mariani, la quale non aveva sfigurato sotto il profilo del gioco e delle occasioni al cospetto dei piceni, che con i tre punti di oggi rilanciano la loro candidatura per un posto negli spareggi promozione.

Si comincia ed al 12’ indecisione sull’out sinistro tra Carloni e Gagliardi, Vecchiarello intuisce, anticipa i due e se ne va sulla fascia sparando poi una bordata in corsa che scheggia la traversa. Al 25’ clamorosa azione goal del Marina con uno straordinario Rossetti, che disegna l’imbucata per Lazzarini il quale evita due avversari ed in area lascia partire un diagonale nell’angolo opposto a Albertini, il portiere ospite schiaffeggia ma non trattiene e sul seguente “flipper” della sfera in prossimità della linea di porta, è la difesa a sbrogliare la matassa. Al 38’ ancora Vecchiarello protagonista, con un gran rasoterra dal limite e Mancini puntuale a deviare in tuffo.

La ripresa si apre con il solito Vecchiarello – pescato da Nicolosi – che mira ancora sul palo più distante ma non inquadra lo specchio. Al 51’ l’episodio che segna il match: Mancini scivola in area, col pallone tra i piedi, Capponi sposta Medici e si avventa sulla sfera ed il contatto tra l’estremo difensore del Marina ed il giocatore piceno viene sanzionato con la massima punizione realizzata da Galli. Passano meno di dieci minuti e gli ospiti piazzano la seconda stoccata, ancora per merito di Galli che non impatta in maniera ottimale sulla sfera, riuscendo però ad imprimerle un effetto singolare che sorprende Mancini e gonfia la rete. La replica dei locali è immediata ed è affidata a Rossetti (provvidenziale Albertini), ma nonostante la mole di gioco sviluppata, il portiere dell’Atletico non corre più grossi rischi. L’ultimo brivido per l’undici di Giandomenico arriva su una punizione di Costantini di poco sopra la traversa: calcio piazzato il quale avrebbe potuto riaprire la gara, che invece si chiude un minuto dopo con la velenosa conclusione di Mariani, a finalizzare una ripartenza della squadra ascolana, per un 3-0 severo che punisce oltremodo il Marina.

Il Tabellino:

MARINA - ATLETICO ASCOLI 0-3 (0-0 p.t.)

MARINA CALCIO: Mancini, Medici (62’ Vinacri), Gagliardi (76’ Morazzini), Rossetti, Canulli (70’ Gabrielli), Carloni, Loberti, Pesaresi (70’ Maiorano), Piermattei, Lazzarini (83’ Paialunga), Costantini. All. N. Mariani

ATLETICO ASCOLI: Albertini, Marucci, Casale, Lanza (55’ Natalini), I. Gabrielli, Nicolosi, Ambanelli, Capponi (78’ E. Mariani), Galli (84’ Giovannini), Nunez (90’ Traini), Vecchiarello (92’ Mariani Gibellieri). All. Giandomenico

ARBITRO: Branzoni (Mestre)
ASSISTENTI: Marchei (AP), Amorello (PU)
RETI: 51 su rig. e 60’ Galli, 87’ E. Mariani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Atletico Ascoli è spietato, Marina a bocca asciutta
AnconaToday è in caricamento