rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Loreto, piove sul bagnato. Contro il Valfoglia cinque indisponibili

La squadra mariana, reduce dalla prima vittoria nel torneo contro il Villa San Martino, proverà a dare continuità all'affermazione di Pesaro ma contro il Valfoglia scenderà in campo, tra indisponibili e squalificati, in formazione ancora una volta rimaneggiata

Correre per inseguire è già esercizio difficoltoso, farlo con la pendenza della strada che non accenna a diminuire è ancora più complesso. E’ infatti ancora in salita il percorso di un Loreto che è riuscito nello scorso turno a sbloccarsi, centrando la prima vittoria in campionato dopo una serie di undici pareggi ed undici sconfitte ed abbandonando anche la penultima posizione in classifica. Ma per dare continuità all’affermazione ottenuta a Pesaro contro il Villa San Martino, ci sono da superare anche gli ostacoli legati alle defezioni che obbligano, per l’ennesima volta, mister Francesco Moriconi a fare ricorso alla creatività nel disegnare l’undici iniziale.

«Praticamente, da inizio anno non credo di aver mai potuto schierare la stessa formazione di partenza – dice il tecnico della compagine mariana – visto che l’elenco degli indisponibili è stato sempre bello fornito. Puntavamo parecchio sulla prossima sfida casalinga con il Valfoglia, ma ci ritroveremo ad affrontarla senza Bigoni e Brugiapaglia, che sono fermi, e con Pablo Garcia, Grottini e Petrini che erano in diffida ed essendo stati ammoniti, tutta gente impiegata dal primo minuto nell’ultimo incontro. E non sappiamo ancora se potremo disporre di Martin Garcia, che contro il Villa era stato determinante (autore di una doppietta ndr)».

Non c’è solo da schivare, inoltre, la penultima posizione che significherebbe retrocessione diretta. Ma anche ricucire in parte lo strappo venutosi a creare in classifica: con un margine di almeno dieci punti, in base al regolamento, l’eventuale sfida play-out non avrebbe luogo vanificando il raggiungimento della posizione in classifica necessaria per disputarlo. Ed in questo senso, gridano vendetta i punti lasciati per strada, anche ultimamente, e quei black-out che hanno condizionato alcuni incontri determinanti.

«Abbiamo visto sfumare nelle battute conclusive quattro punti con Cantiano e Marzocca – conferma Moriconi – e in cinque minuti abbiamo incassato due gol nello scontro diretto con il Moie. Senza contare che, ad esempio, anche nella gara di andata col Valfoglia abbiamo preso l’1-0 nel finale. Abbiamo probabilmente sottovalutato le difficolta di questo Girone, abbiamo forse allestito una rosa corta, ma ora non serve recriminare. Servono i punti, serve piazzare una serie di risultati utili per rimontare. E non siamo intenzionati a mollare, anche se non si può dire che la fortuna ci stia dando una mano».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loreto, piove sul bagnato. Contro il Valfoglia cinque indisponibili

AnconaToday è in caricamento