rotate-mobile
Calcio

Verso Lecco-Ancona, Petrella: «Decisivo il saper girare gli episodi a nostro favore»

Lunedì sera i biancorossi proveranno a bissare il blitz di Carrara per accedere alla seconda fase dei play-off nazionali. «Dobbiamo essere capaci di interpretare al meglio ogni situazione che si crea», commenta l'attaccante autore del 2-2 nel match di andata

L’attesa si fa sempre più spasmodica. La pazza Ancona, quella in grado di far trepidare i suoi tifosi e regalare gioie, specie nei minuti finali quando la piega della partita tende a prendere una piega negativa, è chiamata ad un’altra impresa. Dopo quella di Carrara, serve un altra vittoria per progredire nel tabellone dei play-off promozione. Stavolta in Lombardia, sul campo di quel Lecco che si è visto rimontare in una manciata di minuti due reti che rendono apertissimo l’epilogo di questa sfida, valevole per la prima fase degli spareggi nazionali. Dallo 0-2 al 2-2, con Perucchini a salvare più volte la porta biancorossa ed i pali a bloccare una prima volta la risalita dei dorici: un pari che può anche andare bene alla squadra di Foschi, a cui basterà un pari per qualificarsi. Ma l’entusiasmo generato dal cammino sin qui intrapreso sarà un’arma importante, che gli uomini di Donadel dovranno sfruttare per continuare la scalata verso la Final Four, che metterà in palio un posto nella serie cadetta dell’anno venturo.

«Negli ultimi quindici minuti abbiamo ribaltato il risultato – commenta – ed è chiaro che gli episodi in partite come questa, come si dice sporche, contano molto. Dobbiamo essere bravi a girarli a nostro favore. Per quanto mi riguarda, devo farmi trovare pronto ogni volta che vengo chiamato in causa e cercare di dare il meglio. Sono contento per aver segnato un gol importante: mi alleno e lavoro per questo obiettivo, per aiutare la squadra. Gli ultimi minuti del match hanno cambiato la nostra prospettiva in meglio, ora siamo fiduciosi. Però sappiamo di dover preparare la gara di ritorno con il Lecco come tutte le altre di questi playoff. Siamo consapevoli che queste partite sono molto particolari: spesso vengono fuori incontri che si sviluppano in modo molto diverso da come si pensava che potesse andare. Dobbiamo essere capaci di interpretare al meglio ogni situazione che si crea e comunque l’Ancona ha dimostrato ancora una volta di non mollare mai fino all’ultimo minuto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Lecco-Ancona, Petrella: «Decisivo il saper girare gli episodi a nostro favore»

AnconaToday è in caricamento