rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Falconara sciupa, la Lazio ne approfitta: "Citizens" battute di misura

Il Città di Falconara perde la prima partita stagionale e un’imbattibilità che in regular season durava dal 9 febbraio 2020. Anche allora fu un Lazio – Falconara terminato 3-1.

Da Lazio a Lazio. Il Città di Falconara perde la prima partita stagionale e un’imbattibilità che in regular season durava dal 9 febbraio 2020. Anche allora fu un Lazio – Falconara terminato 3-1. Poi lo stop per il Covid e, la scorsa stagione, la cavalcata da record. Alla fine doveva succedere. È capitato dopo 22 risultati utili consecutivi. Al termine di una gara strana con le Citizens sottotono, sciupone sotto porta e anche penalizzate nel finale dall’espulsione di Dal’maz, punita oltre misura per un fallo in attacco sul portiere in uscita. Nei primi minuti la Lazio è arrembante e grazie al suo pressing alto in più di un’occasione rende imprecisa la retroguardia delle avversarie.

La prima occasione capita a Grieco, diagonale potente da ottima posizione ma troppo angolato. Subito dopo azione pericolosa sui piedi di Barca in percussione: Dibiase esce alla disperata, Marchese fa suo il rimpallo e batte a porta sguarnita ma trova Taty sulla linea a salvare. Ancora Lazio con Bruninha, Dibiase si oppone e la palla carambola sul palo.
Le falchette si accendono attorno al 10’: grande azione di Pato Dal’maz sulla sinistra con diagonale finale al veleno che non lascia scampo a Mascia. Il portiere laziale rischia grosso anche poco dopo perdendo palla sul pressing di Pereira ma si salva con gran riflesso sulla conclusione di Marta. Gol mangiato, gol subito. Marchese, pescata dal lancio del suo portiere, a tu per tu con Dibiase, stoppa, gira e fa 1-1. Le marchigiane sprecano tanto. Mascia salva ancora su Marta. Fifò dalla distanza centra l’incrocio dei pali. Più precisa è la traiettoria di Grieco al 15’: palla sotto il sette e la rimonta è servita.

Sirena, intervallo, ripresa. Dopo appena 25 secondi Dal’maz conquista punizione al limite e mette dentro il gol del 2-2. Doppietta personale per la numero 99. La Lazio non si fa intimidire e si scatena. In meno di 10 secondi assesta un uno due micidiale con Pinheiro e Bruninha. Le Citizens la riaprono al 5’ con la zuccata di Janice Silva, in corsa sul secondo palo per incocciare il cross a incrociare di Taty. Ancora la numero 8 mette paura alla Lazio ma a Mascia battuta c'è il palo a salvare la baracca di casa. Mascia protagonista anche al 9' sulla conclusione di Marta, deviata in corner. Ci provano anche Luciani e Ferrara ma il portiere laziale sembra invincibile. Niente da fare.
I minuti scorrono e nel finale arriva anche il rosso diretto per Pato, dopo lo scontro con Mascia in uscita. Fallo sacrosanto, espulsione esagerata rispetto alla dinamica. In inferiorità numerica Falconara si difende bene, cristallizza il risultato e ha addirittura un'altra occasione. Al ripristino della parità le marchigiane riprendono a macinare gioco e a poco meno di 3 minuti dal termine mister Neri prova il quinto di movimento con Pereira. L'assedio finale non frutta risultati e alla fine sono le laziali a festeggiare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara sciupa, la Lazio ne approfitta: "Citizens" battute di misura

AnconaToday è in caricamento