rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Osimana, verso la Jesina. Mobili: «Vincere per non avere rimpianti»

La formazione giallorossa deve espugnare il "Carotti" per non abbandonare le speranze di rientrare nei play-off, ma la partecipazione agli spareggi promozione sarà subordinata al risultato di Azzurra Colli-Montefano

Vincere non basterà. L’Osimana ne è pienamente consapevole, perché per riuscire a rientrare nella “top 5” del torneo di Eccellenza sarà determinante capire cosa succederà al Comunale di Colli del Tronto tra l’Azzurra ed il Montefano. Ma per prima cosa servirà compiere il proprio dovere, e questo significa uscire dal “Carotti” con l’intera posta in palio, senza distrazioni di sorta, sebbene l’avversario di turno sia una formazione che ha ormai mestamente chiuso la stagione senza più obiettivi concreti da poter raggiungere. Un match importante, da affrontare con la massima attenzione e – soprattutto – da non sottovalutare. «Ho sentito parlare troppo degli scontri che ci saranno altrove e poco della partita contro la Jesina – ammonisce Roberto Mobili, mister della formazione giallorossa – mentre invece per noi è una partita importante che dobbiamo assolutamente cercare di vincere per non avere alcun rammarico. I risultati li vedremo alla fine della partita, non prima altrimenti rischiamo di perdere il focus sulla Jesina».

L’allenatore della formazione osimana si rivolge anche ai tifosi, consapevole del fatto che sapranno come supportare la loro squadra anche in campo ostile. «I tifosi hanno sempre viaggiato con noi - commenta – ed assieme a loro, la squadra e la società hanno formato un corpo unico. Ci hanno sempre supportati ed il dispiacere di non essere ancora entrati nei play-off è per loro. Ma cercheremo in tutti i modi di dargliela questa soddisfazione». Capitolo a parte per l’avventura nel Torneo delle Regioni di Canullo, Fermani e Scheffer: tre giovani talenti dell’Osimana che hanno saputo ritagliarsi un posto di rilievo in una vetrina nazionale. «Già dallo scorso anno abbiamo dato a diversi ragazzi la possibilità di calcare il campo in allenamento o in partita con la prima squadra – ricorda Mobili – e sono bravi, tutti, si allenano costantemente, anche quelli che non hanno partecipato al torneo. Devo ringraziarli perché hanno creato un bel gruppo con gli “anziani” ed è anche per loro che dobbiamo cercare di fare risultato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimana, verso la Jesina. Mobili: «Vincere per non avere rimpianti»

AnconaToday è in caricamento