rotate-mobile
Calcio

Il Marina pasticcia, Iori ringrazia ed evita alla Jesina un altro tonfo

Al "Carotti", dopo la sonora sconfitta di sette giorni fa, i biancorossi costretti ad inseguire per quasi un'ora, poi un errore della retroguardia ospite spiana la strada al pareggio

Termina 1-1 al “Carotti” un match che è specchio fedele del momento delle due squadre. La Jesina continua a palesare difficoltà, come confermano i cinque punti presi nelle ultime cinque uscite, oltretutto affrontando tre squadre in bagarre per evitare la retrocessione. Il Marina conferma invece i passi in avanti dell’ultimo periodo, sfiorando un successo che sfuma solo nei minuti finali e per colpa di una leggerezza assolutamente evitabile. Che sottolinea una volta di più l’annata disgraziata dei biancazzurri, penalizzati dai risultati di un girone d’andata da dimenticare e solamente nel 2023 – dopo il ritorno di Giorgini – in grado di muovere con regolarità una classifica che, comunque, li vede penultimi e ampiamente staccati dal resto del gruppo.

La cronaca vede subito in avanti il Marina con Pierandrei: scambio sulla destra con Gregorini, appoggio al centro per Gabrielli che viene murato al momento del tiro. Risponde la Jesina che sul primo angolo del match sfiora l’1-0: batte Lion Giovannini, Barzanti smanaccia sulla linea mettendo fuori causa l’altro Giovannini pronto a ribattere in rete. Leoncelli ancora ad un passo dal gol al 10’ con la traversa colpita da Monachesi il cui tiro, seguente alla respinta di Barzanti su conclusione di Nazarelli, centra la traversa. Al 30’ passa il Marina: punizione sulla sinistra che Minerva para ma non trattiene, ed in mischia il più lesto è Pierandrei che segna ma non esulta insegno di rispetto per i 7 anni passati con la maglia biancorossa. Il primo tempo si chiude coi portieri ancora protagonisti: Barzanti disinnesca il velenoso corner di Lion Giovannini al 31’, Minerva al 43’ dice di no a Gregorini su piazzato.

Ripresa che si apre con il colpo di testa di Gabrielli che non inquadra la porta, e con la Jesina che avanza il proprio baricentro alla ricerca del gol del pari. Al 70’ Iori prova un tiro a giro in corsa dopo una sua progressione sulla sinistra, sfera sopra la traversa. Pareggio dei padroni di casa al minuto 84: Medici, perfetto fino a quel momento, decide di appoggiare dietro a Barzanti senza controllare la zona, dove c’è Iori appostato che ringrazia, dribbla l’estremo difensore ospite e timbra l’1-1. Prima del triplice fischio altri due brividi: Campana si divora il possibile 2-1 sparando a fil di traversa la più facile delle palle capitate in area, sul capovolgimento di fronte è Nacciarriti che sfugge alla guardia della dfesa locale presentandosi in solitudine davanti a Minerva, il quale con un plastico tuffo arriva all’angolo basso a negare la vittoria agli ospiti.

Il Tabellino:

JESINA-MARINA 1-1 (0-1 p.t.)

JESINA: Minerva, Martedì, Cameruccio, Belfiore (48’ Campana), Dentice, Garofoli (55’ Borgese), Jachetta (66’ Iori), Lu. Giovannini, Monachesi, Li. Giovannini, Nazarelli (77’ Ciavarella). All,. Strappini

MARINA: Barzanti, Medici, Maiorano, Omenetti (73’ Testoni), Giovagnoli, Carloni, Gregorini, Brugiapaglia (46’ Nacciarriti), Pierandrei (81’ Rossetti), Gabrielli (60’ Gagliardi), Piermattei (67’ Catalani). All. Giorgini

ARBITRO: Gorreja (AN)
ASSISTENTI: Longarini (MC), Baldoni (AN)
RETI: 30’ Pierandrei, 84’ Iori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Marina pasticcia, Iori ringrazia ed evita alla Jesina un altro tonfo

AnconaToday è in caricamento