rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Calcio

Jesina, tris di vittorie e sesto posto. Trasferta a Venezia come esame di maturità

Dopo aver superato Orvieto, Centro Storico Lebowski e Riccione, le biancorosse sono attese sul campo della quarta forza del torneo, un banco di prova per testare le ambizioni del gruppo di mister Baldarelli

La Jesina prosegue a marciare spedita a febbraio. Dopo la pausa del primo week-end del mese, la formazione biancorossa ha ottenuto due importanti affermazioni che la collocano al sesto posto della graduatoria. Il primo successo è arrivato in quel di Firenze contro il Centro Storico Lebowski, in una sfida che ha visto le leoncelle recuperare per due volte una situazione di svantaggio. Le padrone di casa sono infatti riuscite a sbloccare subito il punteggio grazie alla rete di Carrozzo, a cui ha fatto seguito il gol dell’1-1 realizzato da Massa. Più movimentata la ripresa, con il nuovo vantaggio toscano – siglato da Mannucci – e la pronta risposta della Jesina col 2-2 timbrato da capitan Picchió sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il 3-2 per le leoncelle arriva dopo una bella azione corale ed a spingere la palla in porta è Berti, al suo ritorno da titolare dopo 4 mesi di infortunio. Avanti di un gol le ragazze di mister Baldarelli continuano a spingere alla ricerca del gol della sicurezza, il quale giunge direttamente su punizione battuta da Massa che fissa il risultato sul 4-2 conclusivo.

Alla bella affermazione di Firenze ha fatto poi seguito il successo all’inglese del “Cardinaletti” contro il Riccione, in quello che assumeva i contorni di spareggio per la sesta piazza. Primo tempo di studio per le due compagini che non concedono azioni pericolose alle avversarie, il secondo parte in discesa per le leoncelle che alla prima azione trovano il gol con Crocioni. Il Riccione avanza allora il proprio baricentro a caccia della rete buona per ristabilire l’equilibrio, ma la retroguardia biancorossa è brava a chiudere tutti gli spazi. Poi, al minuto 82, la subentrata Botti mette in rete il gol del 2-0, a cui fa seguito l’espulsione di Gambini sanzionata dall’arbitro per fallo da ultimo uomo. Grazie alla vittoria di domenica la Jesina sale a 30 punti, scavalcando quindi il Riccione fermo a 27. Il prossimo impegno per le biancorosse sarà domenica 26 contro il Venezia quarta forza del torneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina, tris di vittorie e sesto posto. Trasferta a Venezia come esame di maturità

AnconaToday è in caricamento