rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Jesina, che tonfo! Il Chiesanuova dilaga al "Carotti"

Netta battura d'arresto per i biancorossi, che vanno al riposo sullo 0-2, riaprono il match con Jachetta ma subiscono altre due reti che permettono agli ospiti di festeggiare un preziosissimo successo in chiave salvezza

Tonfo fragoroso per la Jesina, che contro la matricola Chiesanuova subisce la sconfitta col passivo più pesante della stagione. Affermazione meritata quella degli ospiti, buona per rilanciarsi nella lotta per la salvezza che ora passerà anche attraverso il match del prossimo turno contro il Porto Sant’Elpidio, ultimo della classe ed ormai virtualmente retrocesso. La squadra leoncella si lecca invece le ferite, per un k.o. che non compromette la corsa ad un posto play-off, ma sicuramente riduce il margine di errore nella sfide future, alcune delle quali saranno veri e propri scontri diretti contro altre pretendenti agli spareggi promozione.

Ottimo l’approccio degli ospiti, che si rendono pericolosi per primi con la punizione velenosa di Mongiello, sulla quale Sansaro è prodigioso nel deviare la sfera in angolo. Ma sul successivo tiro dalla bandierina, l’inzuccata di Canavessio è precisa e permette al Chiesanuova di sbloccare il punteggio. I padroni di casa accusano il colpo, e pochi minuti dopo prende forma il patatrac che mette ulteriormente in salita la gara per i leoncelli: traversone di Tittarelli, Martedì anticipa Sansaro mettendo il pallone alle spalle del suo portiere per la rete che dà all’undici di Mazzaferro il raddoppio. Jesina in ginocchio, col Chiesanuova che rischia addirittura a cavallo della mezz’ora di mettere in ghiaccio la sfida: i biancorossi sono tenuti in partita da Sansaro che prima si oppone con efficacia a Cicconetti, poi abbassa la saracinesca sul colpo si testa di Tittarelli pescato in area dal centro di Mongiello.

I primi segnali di vita inviati dalla Jesina arrivano al rientro in campo dopo il riposo, con l’iniziativa di Iori che non inquadra il bersaglio. E’ il preludio al gol che rimette in discussione il match, timbrato al 67’ dal neo entrato Jachetta, ma l’incertezza dura il breve volgere di un paio di minuti, il tempo impiegato dal Chiesanuova per muovere ancora il pallottoliere: rasoterra chirurgico di Tittarelli e gol del 3-1 che fa calare il sipario sulla sfida. C’è tempo per una rete annullata ai locali per fuorigioco e per il poker, calato da Pasqui che mette il sigillo ad un pomeriggio nero che a Jesi dovrà essere dimenticato e cancellato al più presto.

Il Tabellino:

JESINA-CHIESANUOVA 1-4 (0-2 p.t.)

JESINA: Sansaro, Dolmetta, Martedì, Campana, Belfiore, Grillo, Monachesi (64’ Jachetta), Borgese (80’ Lu. Giovannini), Iori, Li. Giovannini, Nazzarelli (80’ Re). All. Strappini

CHIESANUOVA: Zoldi, Corvaro (72’ Giri), Iommi, Wolhein Perez, Canavessio, Lapi, Cicconetti (84’ Pasqui), De Cesare (68’ Rapaccini), Tittarelli, Mongiello (72’ Monteneri), Farroni (49’ Salvucci). All. Mazzaferro

ARBITRO: Ricciarini (PU)
ASSISTENTI: Paradisi (PU), Morganti (AP)
RETI: 23’ Canavessio, 25’ aut. Martedì, 67’ Jachetta, 69’ Tittarelli, 90’ Pasqui

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina, che tonfo! Il Chiesanuova dilaga al "Carotti"

AnconaToday è in caricamento