rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Calcio

Ci pensa Cameruccio: una Jesina rimaneggiata non sbaglia con l'Atletico

La squadra leoncella riesce a prendere l'intera posta in palio contro il Porto S.Elpidio, al termine di un match bloccato per oltre un'ora, e deciso nei minuti finali dopo un botta-risposta dagli undici metri

Poco brillante, e poco propensa a fare concessioni allo spettacolo. Ma ad una Jesina particolarmente rimaneggiata occorreva vincere nel match contro il fanalino di coda Porto Sant’Elpidio, e la missione pertanto può dirsi compiuta, seppur con qualche sofferenza di troppo, visto che la rete buona per mettere in cassaforte i tre punti arriva poco prima del triplice fischio. Ci ha messo del suo l’Atletico, bravo ad imbrigliare i biancorossi e persino intraprendente nel mettere da parte quell’atteggiamento rinunciatario ed oltremodo prudente il quale magari la graduatoria avrebbe lasciato presagire. La partita, in realtà, resta bloccata per oltre un’ora, con i portieri sostanzialmente inoperosi e le occasioni da gol vere e proprie che non sembrano arrivare.

Nella prima metà di gara c’è davvero poco da annotare, a parte poco prima del quarto d’ora un tentativo di Bruni – innescato da Frinconi – il quale viene anticipato in uscita da Minerva, ed a ridosso della mezz’ora una tiro di Giovannini che viene neutralizzato senza troppi patemi da Schirripa. Null’altro, con lo sterile possesso palla dei padroni di casa che prosegue anche al rientro delle squadre in campo dopo l’intervallo. Si smette di sbadigliare al 67’, per merito di Bruni che sveglia un annoiato Minerva con una conclusione ben respinta dall’estremo difensore locale, mentre un giro di lancette più tardi ci prova Cameruccio, che cerca il palo più distante ma mette la sfera sul fondo.

Le cartucce migliori vengono sparate nel quarto d’ora conclusivo: al 77’ tocco con un braccio di Ferranti sul piazzato di Campana, l’arbitro indica il dischetto e Iori dagli undici metri trova la rete dell’1-0. Un paio di minuti e ancora penalty, stavolta dalla parte opposta, decretato per un contatto in area Grillo-Ferranti: Bruni non sbaglia ed è di nuovo parità. L’happy-end per la Jesina si materializza al minuto 86: la retroguardia ospite ribatte il calcio di punizione di Campana, ma in agguato c’è Cameruccio che corregge in rete. E’ la rete del 2-1, che issa la Jesina sul gradino più basso del podio.

Il Tabellino:

JESINA – ATLETICO PORTO S.ELPIDIO 2-1 (0-0 p.t.)

JESINA: Minerva, Grillo, Cameruccio, Garofoli, Campana, Orlietti, Giovannini, Dolmetta (55’ Ciavarella), Iori, Jachetta (90’ Capomaggio), Trudo. All. Strappini

ATLETICO PORTO S.ELPIDIO: Schirripa, Magliulo, Landolfo (90’ Khouzima), Fuglini, Tondini, D’Amicis, Bordi, Amici, Ferranti, Bruni, Frinconi. All. Palladini

ARBITRO: Ercoli (FM)
ASSISTENTI: Serenellini (AN), Baldisserri (PU)
RETI: 77’ Iori su rig., 79’ Bruni su rig., 86’ Cameruccio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci pensa Cameruccio: una Jesina rimaneggiata non sbaglia con l'Atletico

AnconaToday è in caricamento