rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

Jesina-Atletico Azzurra Colli, il commento dei due tecnici

Successo con dediche per i leoncelli: ai lavoratori della Caterpillar, il cui posto di lavoro è a rischio, ed a Massimiliano Sampolesi, per un pronto recupero dal suo infortunio

Ritorno al successo e tempo di dediche per la Jesina, che piega 2-0 l’Atletico Azzurra Colli. Quella di Perri, autore della doppietta decisiva, a Massimiliano Sampolesi, per un pronto recupero dal suo infortunio e quella della società, dell'allenatore e della squadra tutta per gli operai della Caterpillar, la cui chiusura mette a rischio oltre 200 posti di lavoro, con la curva leoncella che ha anche esposto uno striscione a rimarcare la vicinanza ai dipendenti dell’azienda («Questa vittoria è per loro, ne abbiamo parlato e ci mettiamo nei panni delle famiglie che vivono questa delicata situazione»). In merito al match, la Jesina interrompe un prolungato digiuno e si rilancia nella bagarre che si è sviluppata in una graduatoria estremamente corta.

«I ragazzi hanno offerto una prova convincente – afferma l’allenatore della compagine leoncella, Marco Strappini – sbloccando il risultando al momento giusto, concedendo poco agli avversari e riuscendo a chiudere i conti nella ripresa. Una vittoria che arriva dopo alcune partite in cui ci sono sfuggiti per poco alcuni punti che ci avrebbero messo in una situazione di classifica migliore, ed in questo dobbiamo ancora fare dei passi avanti. In quanto al mercato, sono soddisfatto del gruppo che ho a disposizione, analizzeremo la situazione e vedremo».

«La Jesina ha meritato la vittoria – dichiara Peppino Amadio, allenatore dell’Atletico Azzurra Colli - perché sul piano tecnico ha giocato meglio di noi e ha capitalizzato al meglio le palle gol che ha avuto. Noi abbiamo sbagliato tanto, specie a livello tecnico ci sono stati troppi errori, anche sulle palle inattive manca un pizzico di concentrazione che fa la differenza. Sicuramente in campo non abbiamo messo il giusto piglio, però è pur vero che quando sbagli tanto sei costretto a rincorrere e allunghi la squadra soffrendo oltremodo. Ora c’è però da invertire assolutamente il trend esterno della squadra già dalla prossima gara di Urbino. Tre sconfitte fuori di fila sono un segnale negativo – conclude il mister - che dobbiamo assolutamente, appunto, invertire».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina-Atletico Azzurra Colli, il commento dei due tecnici

AnconaToday è in caricamento