rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Implacabile Vigor Senigallia: 2-1 alla Jesina e +10 sul secondo posto

La formazione di mister Clementi piega una Jesina coriacea - che finisce al tappeto con i gol di D'Errico (il dodicesimo in campionato) e Baldini - e porta in doppia cifra il vantaggio sulla Forsempronese bloccata sullo 0-0 a Montefano

Oltre 1500 spettatori in un “Bianchelli” ribollente di cori, colori ed entusiasmo, per assistere ad un match vibrante ed incerto fino al triplice fischio finale, attimi di paura (un tifoso della Jesina ha accusato un malore in gradinata ed è stato portato via in ambulanza) e poi alla fine l’esplosione di gioia dei supporters rossoblu. Per quella che non è probabilmente solo la vittoria in un derby, ma anche una vera e propria dichiarazione di intenti in un torneo che ora vede la capolista Vigor Senigallia salire a +10 sulla diretta inseguitrice, ovvero la Forsempronese bloccata sullo 0-0 a Montefano.

La Vigor batte una Jesina tostissima 2-1, di D’Errico – arrivato al centro numero dodici in campionato - e Baldini le reti decisive in una domenica sportiva praticamente perfetta. I leoncelli hanno venduto la pelle a caro prezzo, confermandosi una realtà importante e ambiziosa di questo torneo. I rossoblù però non conoscono limiti, pungono quando devono pungere e soffrono, tutti insieme, quando devono soffrire. Come fanno tutte le grandi squadre.

L’avvio di gara è prepotente: D’Errico al 3′ porta subito in vantaggio i suoi, vincendo un duello in area di rigore e infilando Anconetani da posizione angolatissima. Gli ospiti reagiscono, Mistura e Jachetta ci provano ma nulla di fatto. E’ Pesaresi a sfiorare il raddoppio alla mezz’ora, ben trovato da Mancini, ma il pallonetto del capitano dei padroni di casa termina fuori. La Vigor trova il secondo gol a ridosso dell’intervallo: manovra avvolgente che libera Baldini al tiro, destro che gira sull’angolo basso a sinistra di Anconetani ed è 2-0.

Nella ripresa, la Vigor sfiora il tris con Pesaresi, due volte, e Nacciarriti. La Jesina approfittta delle imprecisioni offensive locali per riaprire la gara con Monachesi al 64′. La squadra senigalliese inizia a soffrire la vivacità dell’undici di Strappini che comprende di poter raddrizzare le sorti di un derby fino a quel momento monotematico. Marini, un enorme Marini, è fondamentale a deviare la conclusione sempre di Monachesi che sarebbe terminata in porta. Pronta la risposta della capolista, con il solito D’Errico a cui il palo dice di no. L’ultima emozione è l’ennesimo colpo di testa di Mistura su piazzato, palla fuori e via ai festeggiamenti della squadra sotto la curva.

Il Tabellino:

VIGOR SENIGALLIA – JESINA 2-1 (2-0 p.t.)

VIGOR SENIGALLIA: Roberto, Mancini, Bucari (67′ Tomba), Marini, Gambini, Rotondo, Baldini, Lazzari (28′ Pierpaoli), Pesaresi, D’Errico, Nacciarriti. All. Clementi

JESINA: Anconetani, Martedì (83′ Domenichetti), Cameruccio, Garofoli, Sampaolesi (60′ Lucarini), Mistura, Monachesi, Zagaglia, Perri, Jachetta, Nazzarelli (60′ Paolucci). All. Strappini

ARBITRO: Petraglione (TE)
ASSISTENTI: Ielo (PU), Bellagamba (MC)
RETI: 3′ D’Errico, 44′ Baldini, 64′ Monachesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Implacabile Vigor Senigallia: 2-1 alla Jesina e +10 sul secondo posto

AnconaToday è in caricamento