rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

Un'Osimana spietata fa festa anche al "Magi"

Quarta affermazione esterna consecutiva per i giallorossi, che battono il Gabicce Gradara e prendono commiato dal 2021 mantenendo cinque punti di vantaggio sui Portuali seconda forza del girone A di Promozione

La capolista Osimana centra la terza vittoria di fila violando il campo del Gabicce Gradara per 2-3: è il sesto successo esterno per la squadra di Mobili che mantiene sei lunghezze di vantaggio sui Portuali mentre la formazione di Scardovi è al terzo ko della stagione tra le mura amiche, con i playoff che distano ora quattro lunghezze.

I padroni di casa, senza Serafini, Sabattini e Vegliò perdono nel riscaldamento per un guaio muscolare un’altra pedina importante come Grassi (quattro gli under in campo contro i due dell’Osimana), ma hanno avuto l’approccio giusto al match che si è messo nella maniera gusta: al 10’ punizione di Costa dalla sinistra, la palla resta in area e Maggioli è lesto ad insaccare. L’Osimana non ci sta: al 12’ su angolo di Micucci si accende una mischia e la palla viene deviata sul palo con la difesa che poi allontana. Al 16’ l’Osimana pareggia su un rigore generoso per una caduta di Pasquini sulla parte sinistra dell’area in prossimità del fondo campo, a seguito di un duello in corsa con Di Fino. Dagli undici metri va Micucci che realizza così l’1-1. La partita resta aperta, bella e combattuta. Al 28’ Grandicelli alto di poco dalla lunetta dell’area dopo una efficace azione sulla sinistra, mentre al 37’ su cross dalla sinistra di Pasquini la difesa del Gabicce Gradara si fa sorprendere da Proesmans che all’altezza del disco del rigore colpisce indisturbato girando di testa la palla verso l’angolino alla sinistra del portiere Bulzinetti.

Nella ripresa l’Osimana parte meglio e prende in mano il match. Al 57’ il portiere di casa Bulzinetti devia in angolo un pericolo tiro in mischia di Buonaventura. E’ il prologo al terzo gol che arriva al 60’ su angolo di Proesmans con stoccata vincente in area di Pizzuto dopo un velo di Buonaventura. Partota tecnicamente in discesa per la Osimana, ma il Gabicce Gradara non si arrende ed al 72’ una strepitosa giocata di Ulloa riapre il match: riceve palla poco dopo la metà campo e vince un contrasto e va via in slalom lasciando partire un gran tiro di sinistro da fuori area che supera Chiodini e fa terminare la sfera sotto la traversa. Tenta il tutto per tutto più con generosità che con lucidità la squadra di Scardovi, ma l’Osimana riesce con personalità ed esperienza a congelare il match sfiorando anzi in contropiede la quarta marcature: per due volte Bulzinetti salva la sua porta con tempestive uscite sui piedi di un Pasquini mai domo.

Il Tabellino:

GABICCE GRADARA – OSIMANA 2-3 (1-2 p.t.)

GABICCE GRADARA: Bulzinetti, Di Fino (60’ Granci), Costa, Vaierani, Passeri, Maggioli, Grandicelli, Innocentini (67’ Montebelli), Ulloa, Cinotti, Roselli (60’ Intilla). All. Scardovi

OSIMANA: Chiodini, Montesano (65’ Cavezzi), Montesi (53’ Madonna), Micucci, Patrizi, Labriola, Farotti (53’ Pizzuto), Proesmans (46’ Bambozzi), Alessandroni (77’ Ganci), Buonaventura, Pasquini. All. Mobili

ARBITRO: Curia (AP)
ASSISTENTI: Ielo (PU), Gasparri (PU)
RETI: 10’ Maggioli, 16’ Micucci, 37’ Proesmans, 60’ Pizzuto, 72’ Ulloa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'Osimana spietata fa festa anche al "Magi"

AnconaToday è in caricamento