rotate-mobile
Calcio

Botta e risposta Radoi-Alessandroni: è 1-1 tra Gabicce e Biagio

Il "battesimo" della gestione Pazzaglia porta in dote un punto. Decisivi gli ultimi dieci minuti, in cui i padroni di casa - al quinto pareggio in campionato su sette gare - passano su rigore ma quasi allo scadere subiscono la rete dell'1-1

Il guizzo di Alessandroni regala alla Biagio il pari, in quello che ha assunto i contorni di “battesimo” della gestione Pazzaglia. Ancora segno X per il Gabicce Gradara, il quinto su sette gare ed il quarto 1-1 in campionato, stavolta maturato nei minuti conclusivi dopo che il gol di Radoi aveva fatto accarezzare l’idea di tornare a festeggiare i tre punti, che mancano da un mese. La partita si gioca ad alto ritmo e con intensità agonistica. All’8’ angolo di Rossini dalla sinistra, testa di Giovagnoli a lato. Al 13’ Gabicce Gradara pericoloso: da Ulloa a Pierri, tiro dal limite nell’angolino, Tomba in tuffo alla sua destra devia in angolo. Al 28’ bella azione sulla sinistra Gabrielli-Donati, cross in area deviazione in angolo di un difensore sopra la traversa con Ulloa pronto alla battuta. Risponde la Biagio alla mezz’ora con un’inzuccata di Cavaliere che non trova lo specchio della porta, mentre al 38’ ancora Gabicce Gradara all’attacco: su una ripartenza, Ulloa si fa metà campo, serve Donati che allunga per Mani: solo davanti a portiere sulla sinistra il numero dieci di casa calcia debolmente. Al 40’ un cross rasoterra di Grandicelli dalla destra attraversa tutta l’area e non trova nessuno pronto alla battuta a rete.

Altrettanto vivace la ripresa. Al 48’ scambio in area Gabrielli-Uolla, tiro respinto, Tomba smanaccia la palla precedendo l’accorrente Donati. Al 55’ contropiede di Ulloa, tiro di Pierri deviato in angolo. Al 59’ punizione di Mani a sinistra fuori area per fallo su Pierri: cross, in mischia deviazione nell’area piccola ma debole di Grandicelli parata da Tomba. Al 61’ tiro da fuori di Borocci a lato mentre al 68’ su Alessandroni a tu per Renzetti chiude sul suo palo e devia di piede. Il vantaggio del Gabicce Gradara prende forma al minuto 80: atterramento di Giunchetti in area, Radoi dal dischetto non sbaglia ed è 1-0. La Biagio non ci sta e sul finale pareggia i conti grazie ad Alessandroni, che in mischia in area su traversone dalla sinistra trova il guizzo giusto per realizzare l’1-1 che non cambierà più fino al triplice fischio finale.

Il Tabellino:

GABICCE GRADARA-BIAGIO NAZZARO 1-1 (0-0 p.t.)

GABICCE GRADARA: Renzetti, Semprini, Di Addario, Grandicelli (71’ Innocentini), Lepri, Tombari, Pierri (67’ Radoi), Gabrielli (76’ Morini), Donati, Mani (71’ Giunchetti), Ulloa (82’ Magi). All. Vergoni

BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE: Tomba, Terranova, Marasca, Brocani, Giovagnoli, Rossini (56’ Moriconi), Pergolini (56’ Mosciatti), Cecchetti, Alessandroni (67’ Pieralisi), Cavaliere, Barocci. All. Pazzaglia

ARBITRO: Eletto (MC)
ASSISTENTI: Cerca (Jesi), Frapiccini (MC)
RETI: 80’ Radoi su rig., 88’ Alessandroni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botta e risposta Radoi-Alessandroni: è 1-1 tra Gabicce e Biagio

AnconaToday è in caricamento