rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Filottranese-Moie, chi tornerà ad esultare?

La sfida del "San Giobbe" mette di fronte due formazioni chiamate ad interrompere un prolungato digiuno di successi: i padroni di casa non hanno mai vinto in casa, gli ospiti non fanno bottino pieno da due mesi

Ritorno a casa per la Filottranese nel turno numero sedici del girone A di Promozione, che propone la sfida al Moie Vallesina. Dopo quasi due mesi, i biancorossi giocano tra le mura amiche e possono contare sull'apporto dei propri tifosi in questa sfida importante per la classifica. La squadra di mister Marco Giuliodori vuole a tutti i costi la prima vittoria interna, dopo il pareggio beffa subito negli ultimi minuti contro i Portuali Ancona. Tre punti da conquistare che, peraltro, mancano da quasi tre mesi (l’ultima affermazione risale alla settima giornata, con il 3-2 ottenuto sul campo del Fermignano), un digiuno prolungato più lungo anche di quello del Moie, che dal canto suo non fa bottino pieno da metà novembre.

«Ci aspetta comunque una partita difficilissima contro una squadra che viene da tre sconfitte consecutive – commenta il tecnico della Filottranese, Marco Giuliodori – per cui sarà una sfida gagliarda e combattuta con tutte e due le squadre che vorranno vincere per muovere una classifica deficitaria. Noi dovremo concentrarci solo su noi stessi: veniamo da un ottimo punto ma c'è rammarico per la vittoria sfumata contro i Portuali proprio negli ultimi istanti. Questi episodi non devono abbatterci, ma devono darci consapevolezza della nostra forza e spero vivamente di dare la prima gioia ai nostri tifosi, proprio in una partita davvero importante per noi».
Calcio d’inizio domenica alle ore 15 al “San Giobbe” di Filottrano, dirige il match Steeve Belli di Pesaro coadiuvato da Nabil Dahou di Jesi e Lorenzo Longarini di Macerata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filottranese-Moie, chi tornerà ad esultare?

AnconaToday è in caricamento