rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

L'Osimo Stazione rimonta, ma viene freddato da Pagliardini

I ferrai, colpiti a freddo dall'uno-due della Fermignanese, riescono a raddrizzare il match pareggiando i conti sul 2-2, ma la seconda rete di giornata dell'attaccante biancoblu regala i tre punti ai padroni di casa

La Fermignanese torna alla vittoria e lo fa con una prova di orgoglio contro un ottimo Osimo Stazione, capace di recuperare l’iniziale svantaggio di due reti. Il match winner per i biancoblu è Filippo Pagliardini, autore di una doppietta. La piccola nevicata notturna non impedisce il regolare svolgimento della sfida prevista al Comunale di Fermignano. Di fronte i padroni di casa reduci da un periodo in chiaro-scuro e l’Osimo Stazione, a caccia di punti utili per staccarsi dalla zona play-out. Partenza lanciatissima della squadra di casa con un uno-due micidiale. Al 5’ il ritorno al gol di Izzo, abile a raccogliere un filtrante di Pagliardini e far passare il pallone sotto le gambe di Bottaluscio, mettendo a segno il primo sigillo in stagione. Passano pochi minuti e la Fermignanese raddoppia proprio con lo stesso Pagliardini: su un cross di Sarout, il bomber biancoblu taglia sul primo palo e anticipa tutti, portando i suoi al doppio vantaggio.

La reazione ospite non è immediata, ma arriva prima del duplice fischio. Dalla corsia di sinistra, Candolfi mette una palla insidiosissima nel mezzo che finisce nel sacco senza alcuna deviazione e la partita si riapre. L’entusiasmo portato dalla rete viene messo in campo dagli ospiti anche a inizio ripresa, con il match che dopo pochi giri di lancette dal rientro sul rettangolo di gioco torna in perfetta parità: al 50’ un tiro da fuori di Testoni viene rimpallato, il più rapido a raccogliere la palla vacante è Bassotti che, complice una deviazione di Cleri, mette alle spalle di Ponzoni. La formazione allenata da mister Teodori non ci sta e torna ad alzare il proprio baricentro.

Al 57’ l’episodio che decide il match: fuga sulla sinistra di Labate, cross nel mezzo per Pagliardini, il cui tiro colpisce le gambe di Gigante, assumendo una traiettoria beffarda per Bottaluscio che non può nulla, se non raccogliere il pallone in rete. Col passare del tempo i ritmi si abbassano e la partita diventa più maschia senza, quindi, particolari occasioni degne di nota. Con questi tre punti, la Fermignanese sale al secondo posto in solitudine, anche grazie ai rinvii di giornata, mentre per l’Osimo Stazione continua la lotta per raggiungere posizioni di classifica maggiormente tranquille.

Il Tabellino:

FERMIGNANESE – OSIMO STAZIONE 3-2 (2-1 p.t.)

FERMIGNANESE: Ponzoni, Mariotti, Labate, Marzoli (67’ Bravi), Bacciardi, Cleri, Pagliardini, Braccioni, Izzo (79’ Ndoj), Bozzi, Sarout (65’ Gori). All. Teodori

OSIMO STAZIONE CONERO DRIBBLING: Bottaluscio, Cucinella, Ippoliti (35’ Bassotti), Rinaldi, Gigante, Candolfi, Testoni, Gyabaa, Cavaliere, Polenta (86’ Varoli), Taddei (75’ Masi). All. Fenucci

ARBITRO: Mancini (MC)
ASSISTENTI: Baldisserri (PU), Domenella (AN)
RETI: 5’ Izzo, 16’ Pagliardini, 43’ Candolfi, 50’ Bassotti, 57’ Pagliardini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Osimo Stazione rimonta, ma viene freddato da Pagliardini

AnconaToday è in caricamento