rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Aquila glaciale dal dischetto: primo k.o. in campionato per la capolista Vigor

Il Fabriano Cerreto conferma il suo eccellente stato di salute fermando la corsa della formazione senigalliese, che cade dopo un filotto di dodici vittorie e sette pareggi.

Il Fabriano Cerreto si conferma l’autentica rivelazione degli ultimi due mesi di torneo. Dopo il turno di sosta previsto dal calendario, la squadra di Giacometti rientra in campo ed obbliga la capolista Vigor Senigallia ad incassare la prima sconfitta stagionale. Due rigori trasformati da Aquila regalano al Fabriano la quinta vittoria nelle ultime sei giornate, e l’operazione rimonta è quasi portata a termine considerando che la zona tranquillità è distante appena una lunghezza.

La gara in avvio vede i locali subito in palla, con Montagnoli protagonista: al 4’ con un cross respinto dal portiere e due minuti più tardi con un tiro dal limite, fuori di poco. Al 7’ gran tiro di Del Sante con un difensore che devia in angolo. Il match si sblocca al 22′ ma non mancano le proteste degli ospiti: Rotondo gira la sfera verso la porta sugli sviluppi di un calcio piazzato, Santini con la decisiva collaborazione di un difensore mette una provvidenziale pezza sulla riga di porta – ma la sfera secondo la formazione senigalliese avrebbe completamente varcato la linea – e sul ribaltamento di fronte, ecco la beffa con Montagnoli che viene atterrato in area da Roberto e Aquila che realizza l’1-0 dal dischetto. Reazione Vigor al 34’ e Santini ancora sugli scudi con una tempestiva uscita ad anticipare Baldini lanciato a rete, e poco prima del duplice fischio è Tomba a rendersi pericoloso, ma alza troppo la mira.

Si ritorna in campo ed il Fabriano perviene al raddoppio: Lattanzi viene agganciato da Mancini e l’arbitro concede il secondo penalty di giornata, tirato ancora da Aquila che stavolta con un beffardo cucchiaio supera Roberto e timbra la doppietta personale. La Vigor accusa il colpo, ma riesce a riordinare le idee e si mette a caccia della rete che riaprirebbe il match, ma al 62’ – sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina – la palla finisce a Pesaresi la cui precisa inzuccata manda il pallone a sbattere sulla traversa. Generoso ma sterile il forcing dei rossoblu: il Fabriano si difende con ordine, esulta al triplice fischio finale e fa un bel regalo alla Forsempronese, che accorcia il divario dalla capolista Vigor il cui vantaggio dalla diretta inseguitrice passa da dieci a sette lunghezze.

Il Tabellino:

FABRIANO CERRETO – VIGOR SENIGALLIA 2-0 (1-0 p.t.)

FABRIANO CERRETO: Santini, Lattanzi, Stortini, Lispi, Crescentini, Spuri (76’ Storoni), Bastos (57’ Pagliari), Aquila (88’ Buldrini), Carmenati (67’ Santamarianova), Montagnoli, Del Sante (46’ Genghini). All. Giacometti

VIGOR SENIGALLIA: Roberto, Tomba (82’ Bucari), Marini, Rotondo, Mancini, Baldini, Gambini (52’ Lazzari), Pierpaoli (61’ Paradisi), Nacciariti (82’ Orciani), Pesaresi, D’Errico (61’ Carsetti). All. Brunetti

ARBITRO: Ercoli (FM)
ASSISTENTI: Marchei (AP), Paradisi (PU)
RETI: 23’ su rig. e 50’ su rig. Aquila

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquila glaciale dal dischetto: primo k.o. in campionato per la capolista Vigor

AnconaToday è in caricamento