Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Più di 2mila persone al Del Conero: "Derby", la festa del calcio anconitano, entusiasma la città

La kermesse dedicata al calcio giovanile dorico, organizzata dalla società sportiva Gls Dorica Torrette, ha richiamato un foltissimo pubblico: circa 500 i giovani atleti premiati nel corso del week-end caratterizzato anche da diversi eventi collaterali

ANCONA - Lo stadio “Del Conero” ha chiamato a raccolta un pubblico di oltre 2mila persone per la prima edizione del “Derby – Festa del calcio anconitano”, la kermesse dedicata al calcio giovanile anconetano organizzato dalla società sportiva Gls Dorica Torrette da giovedì 27 a domenica 30 giugno. «Il Comune di Ancona ha voluto fortemente il Derby – Festa del calcio anconitano – spiega il Vicesindaco e Assessore allo Sport Giovanni Zinni – perché abbiamo una filiera calcistica meravigliosa costituita da moltissime società sportive che operano nelle scuole calcio e nelle prime squadre. Nonostante questo momento difficile per il calcio anconetano, siamo convinti che fosse giusto valorizzare i tecnici, i dirigenti, gli atleti e lo staff di tutte le società sportive che operano quotidianamente facendo un grande lavoro».

Davanti ad un nutrito pubblico sugli spalti del “Del Conero”, sono stati 500 circa i giovani atleti premiati nel corso dell'evento. Per ogni società è stata individuata una figura del management che si è contraddistinta per l’impegno profuso nel settore giovanile calcistico, cui è stato conferito un riconoscimento istituzionale. Per la società U.S. Ancona il Vicesindaco e Assessore allo Sport Giovanni Zinni ha premiato il responsabile del settore giovanile Leonardo Scodanibbio. Per la società A.C. Nuova Folgore è stato premiato dal giornalista Maurizio Socci il presidente Alessandro Gambini, per Ancona Respect è stata premiata dal consigliere regionale Marco Ausili la dirigente Veronica Antonucci, per il CRAL Angelini Ancona l’allenatore Stefano Zazzarini è stato premiato dalla Consigliera Comunale Francesca Bonfigli, per F.C. Vallemiano il presidente Floriano Fiatti è stato premiato dalla Consigliera Comunale Silvia Fattorini e per la Giovane Ancona Calcio l’allenatore Mirco Gambini è stato premiato dal delegato provinciale Fair Play Giorgio Sartini.

Il giornalista Paolo Giampaoli ha premiato l’allenatore Gianfranco Paolini per la società Gls Dorica AN.UR Ancona, la presidente e dirigente Susanna Mari della Junior Calcio Ancona ASD e per i Portuali Calcio Dorica il dirigente Marcello Pennica. Il presidente Bruno Buffarini della Polisportiva Candia Baraccola Aspio è stato premiato dal presidente CONI Marche Fabio Luna ed infine per la Ponterosso Calcio è stato premiato dal Consigliere Regionale Marco Ausili il responsabile tecnico settore giovanile e allenatore allievi cadetti Olivio Tittarelli. Oltre a quelle citate, hanno partecipato al derby finale anche le società Atletico Ancona, Piano San Lazzaro, Ankon Dorica, Colle 2006 e Nuova Aquila (con le loro prime squadre), a cui è stata conferita una coppa durante la premiazione conclusiva di domenica sera.

«Il calcio anconetano è in salute e lo dimostrano le centinaia di ragazzi che hanno partecipato al derby - conclude Zinni – perché si è trattato di un derby, ma anche di una festa per tutte squadre di Ancona che s’impegnano quotidianamente nella crescita, umana e sportiva, di grandi e piccoli e che sono legate da un’antica amicizia che sconfina il rettangolo di gioco». Molte le iniziative a latere della manifestazione sportiva, come ad esempio la partecipata presentazione dei libri ‘Voglio fare la calciatrice’ di Francesca Gargiulo e Gaia Missaglia e ‘Anconetani di serie A’, scritto da Franco Lorenzini e Sergio Dubbini con le storie dei calciatori nati all’ombra del Guasco e capaci di sognare tanto in grande da raggiungere il vertice della piramide calcistica d’Italia. L’evento è stato promosso grazie al contributo e al patrocinio del Comune di Ancona e alla collaborazione dell’Assemblea legislativa delle Marche, del Coni Marche, della Figc Marche e del Settore giovanile e scolastico della Federcalcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 2mila persone al Del Conero: "Derby", la festa del calcio anconitano, entusiasma la città
AnconaToday è in caricamento