rotate-mobile
Calcio

La Jesina si sblocca in trasferta: 3-1 al Chiesanuova

La formazione di mister Strappini va al riposo sull'1-1, ma in apertura di ripresa piazza un micidiale uno-due che regala la prima affermazione in campionato lontano dal "Carotti"

Un micidiale uno-due ad inizio ripresa fa volare la Jesina che espugna il “Soverchia” di San Severino mettendo al tappeto 3-1 il Chiesanuova. I leoncelli allungano a 6 la notevole serie positiva e in classifica salgono a ridosso dei playoff a quota 13 punti. Costretti ad esiliare in territorio settempedano, i biancorossi di “casa” patiscono invece la seconda sconfitta di fila. Il gruppo di Giacometti ha saputo reagire bene all’iniziale svantaggio ed ha rischiato di andare all’intervallo avanti, poi nella seconda frazione i due colpi ravvicinati non hanno consentito di rimettere in sesto le cose. La matricola resta a 9 punti e per la prima volta scivola al confine con la zona playout.

Al primo squillo la Jesina passa subito. All’8’ Iori ha troppo spazio ai venti metri, arma il sinistro e lo manda sotto il sette. Partenza ad handicap dunque per i padroni di casa che, comunque, si riorganizzano con lucidità. Al 23’ Tittarelli fa il trequartista e serve una palla d'oro a Farroni, il quale però sciupa la ghiotta opportunità. Al 31’ ancora “Titta” prende posizione in area e astutamente subisce il contatto da Martedì, per l’arbitro è rigore che viene trasformato e rimette il confronto in equilibrio. Sulle ali dell’entusiasmo il Chiesanuova ci prova, al 42’ ancora Tittarelli di testa, Minerva manda in corner.

Ripresa, pronti-via e al 48’ il terzino Grillo inventa un destro a palombella dalla distanza che beffa Zoldi per un rocambolesco 1-2. Quattro minuti più tardi, dopo una punizione battuta velocemente smarca Martedì, palla dentro e il 2004 Re deposita il tris. Il Chiesanuova inevitabilmente accusa il doppio colpo, la Jesina invece s’è sciolta e sente l’odore del sangue. Al 55’ Capomaggio si divora la quarta rete. Giacometti vede i suoi sbandare e lunghi, così fa tre cambi tutti assieme, due in mediana più Mongiello. I biancorossi (oggi di blu) migliorano e sfiorano la rete su un traversone di Mongiello che nessuno tocca sottomisura, ma attaccando favoriscono il contropiede ospite. Prima Trudo e poi il neoentrato Cameruccio, dopo una bella serpentina del 2002 Nazzarelli, accarezzano il poker. Il Chiesanuova con orgoglio prova ad accorciare il gap fino all’ultimo, più di nervi che di gioco, ma la Jesina protegge con ordine la vittoria.

Il Tabellino:

CHIESANUOVA - JESINA 1-3 (1-1 p.t.)

CHIESANUOVA: Zoldi, Molinari (70’ Salvucci), Iommi, Marengo (60’ Mongiello), Ortolani, Monteneri, Pasqui, Wolhein (60’ Morettini), Tittarelli, Coppari, Farroni (60’ Giri). All. Giacometti

JESINA: Minerva, Grillo (78’ Jachetta), Martedì, Capomaggio, Borgese (78’ Giovannini), Orlietti, Re (85’ Ciavarella), Campana, Iori, Nazzarelli, Trudo (66’ Cameruccio). All. Strappini

ARBITRO: Paoloni (AP)
ASSISTENTI: Rinaldi (MC), Busilacchi (AN)
RETI: 8’ Iori, 33’ Tittarelli su rig., 48’Grillo, 52’ Re

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Jesina si sblocca in trasferta: 3-1 al Chiesanuova

AnconaToday è in caricamento