rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Calcio

Il Castelfidardo non svolta: il Castelnuovo vince 2-1 lo scontro diretto

Partenza a razzo dei biancoverdi, che vanno sull'1-0, sfiorano il raddoppio, ma prima del riposo restano in dieci - espulso Faye - e prestano il fianco alla rimonta degli abruzzesi nella ripresa

La vittoria continua a latitare, e la classifica a preoccupare. Dopo il derby perso al “Mancini” contro il Fano, il Castelfidardo è costretta a fare i conti con un altro passo falso – il decimo in campionato, quinto in trasferta – e vede allontanarsi la zona tranquillità, ora distante sei punti per effetto dei blitz messi a segno dalla Sambenedettese a Porto d’Ascoli e della Matese a Vasto, salite entrambe a 29 lunghezze in graduatoria. I biancoverdi cedono invece 2-1 al cospetto del Castelnuovo in uno scontro diretto importante, che premia gli abruzzesi i quali ottengono la prima vittoria del 2022 dopo il filotto di tre sconfitte consecutive che aveva inaugurato il nuovo anno.

Eppure la gara, perlomeno nei primi 35’, aveva lasciato ipotizzare un epilogo ben diverso. L’approccio corretto è quello dei fidardensi, che cominciano subito a premere ed al 18’ trovano il gol dell’1-0: la respinta della difesa neroverde è corta, la palla finisce a Bracciatelli il cui destro non lascia scampo ad Alonzi. Galvanizzato dal vantaggio, il Castelfidardo pigia sul pedale del gas per trovare il raddoppio: al 24’ ci prova Braconi ma Sanseverino ci mette una pezza ed al 32’ Braconi – su invito di Cardinali – non trova il bersaglio in acrobazia. Il Castelnuovo sbanda, e viene salvato da Alonzi che al 38’ chiude bene lo specchio della porta a Camara arrivato alla conclusione dopo una palla persa da Casimirri. Il copione della sfida mura repentinamente un giro di lancette più tardi: ingenuità di Faye che viene ammonito per la seconda volta e lascia i marchigiani in dieci.

I neroverdi prendono coraggio e cominciano la ripresa con piglio diverso: al 49’ ci prova timidamente Prestianni la cui conclusione è facile preda di Demalija. Al 58’ la gara torna in equilibrio: batti e ribatti in area, la palla resta a pochi metri dalla porta biancoverde e Sparvoli batte a fil di palo mettendo nel sacco l’1-1. Il merito del Castelfidardo è quello di riorganizzarsi e riprendere in mano il pallino del gioco, ma si espone al contropiede dei padroni di casa, che risulterà micidiale al 70’: capitan D’Egidio galoppa per decine di metri, scarta anche il portiere e depone oltre la linea di porta il pallone del 2-1. I fidardensi incassano il durissimo colpo e faticano, il Castelnuovo sfiora il tris – con Scacco e Bubalo – ma il punteggio non cambierà fino al triplice fischio finale.

Il Tabellino:

CASTELNUOVO - CASTELFIDARDO 2-1 (0-1 p.t.)

CASTELNUOVO VOMANO: Alonzi, Cangemi 6 (77’ Pulsoni), Terrenzio, Casimirri, Sanseverino (92’ Emili), Prestianni (58’ Alfieri), Foglia, D’Egidio, Ragni (75’ Scacco), Sparvoli (87’ Orlando), Bubalo. All. Di Fabio

CASTELFIDARDO: Demalija, Morganti (86’ Perkovic), Baraboglia, Gega, Daniello (84’ Mataloni), Cusimano, Faye, Cardinali (89’ Cvetkovs), Bracciatelli, Braconi, Camara. All. Mangiapane

ARBITRO: Franzò (Siracusa)
ASSISTENTI: Fabrizi (Frosinone), Gookooluk (Civitavecchia)
RETI: 18’ Bracciatelli, 58’ Sparvoli, 70’ D’Egidio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Castelfidardo non svolta: il Castelnuovo vince 2-1 lo scontro diretto

AnconaToday è in caricamento