rotate-mobile
Calcio

Braconi e Camara spingono il Castelfidardo: 3-0 al Nereto

Prende forma nella ripresa il successo dei biancoverdi, dopo un primo tempo finito a reti bianche: tre punti che fanno classifica ma soprattutto morale in vista degli imminenti play-out

Il Castelfidardo vince in questa 33° giornata, la penultima di questa stagione, imponendosi contro il Nereto per 3-0. Si tratta della seconda vittoria consecutiva per la squadra di mister Enrico Piccioni: dopo l’exploit di pochi giorni fa con l’importante affermazione esterna contro l’oramai promossa Recanatese, arrivano così altri tre punti importantissimi per prepararsi al meglio alla volata salvezza, in quello che è stato peraltro l’ultimo impegno casalingo di questo campionato.

Biancoverdi col tridente di qualità, Bracciatelli dietro al duo Braconi-Perkovic, con il trainer fidardense che deve fare a meno di Mataloni e Cardinali per infortunio. Buon inizio per i padroni di casa che occupano da subito l’area abruzzese, con gli ospiti che però si fanno pericolosi al 5’ su azione di calcio d’angolo, ma la conclusione di Santangelo finisce alto di un metro. Rispondono i biancoverdi sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, ma Baraboglia di testa al 9’ mette la sfera a lato di un metro. Braconi vicinissimo al gol al 13’, ottima verticalizzazione di Bracciatelli per l’attaccante che si fa ipnotizzare da De Luca con un tiro centrale. Il giovane attaccante 2002, sempre ispirato, al 37’ va ancora vicino al gol con un bel tiro a giro dal limite dell’area di rigore, palla che sorvola però la traversa. Anche Landi sfiora la rete: il centrocampista, ben imbeccato da Marcelli, al 38’ sfonda sulla sinistra ma il suo tiro si perde sul fondo. Primo tempo che si conclude a reti bianche, con i padroni di casa che non hanno concretizzato le innumerevoli palle gol.

All’alba del secondo tempo si fa notare Bracciatelli, il più ispirato dei suoi: dopo un bel dribbling da dentro l’area di rigore, da posizione defilata, il suo sinistro scheggia il sette a portiere battuto. Nell’azione successiva finalmente si sblocca la gara: minuto 49’, il neo entrato Camara incrocia di destro, il suo tiro si stampa sul palo ma Braconi è lesto sulla ribattuta e insacca per il meritato vantaggio. Al 70’ Cusimano si invola dentro l’area di rigore e viene atterrato, rigore trasformato da Camara per il meritato raddoppio. Al 90’ arriva il definitivo 3-0 per i padroni di casa con la doppietta di Camara, che batte De Luca da dentro l’area di rigore.
«Siamo riusciti a sbloccare il match nella ripresa – commenta il tecnico del Castelfidardo, Enrico Piccioni – e queste sono le partite in cui se non riesci a segnare, poi rischi di complicarti la vita. Con le sostituzioni abbiamo sistemato qualcosa, visto che alcuni giocatori erano alla terza gara consecutiva, però sottolineo di nuovo che siamo stati bravi a trovare la rete nella ripresa, che ci ha aperto la strada al successo, sbagliando però alcune palle gol nel primo tempo».

Il Tabellino:

CASTELFIDARDO – NERETO 3-0 (0-0 p.t.)

CASTELFIDARDO: Demalija, Morganti, Baraboglia, Murati, Marcelli (88’ Fioravanti), Cusimano, Landi (46’ Camara), Bracciatelli (75’ Faraone), Braconi (82’ Cvetkovs), Perkovic (64’ Fermani). All. Piccioni

NERETO: De Luca, Santangelo, Kuqi, Reymond, Antonelli, Cipriani (55’ Malone), Balducci (70’ Torromino), Montano, Falzetta, Boito, Pedalino (75’ Natelal). All. Del Grosso

ARBITRO: Cevenini (SI)
ASSISTENTI: Ferhati (LT), Scafuri (RE)
RETI: 49’ Braconi, 70’ e 90’ su rig. Camara

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Braconi e Camara spingono il Castelfidardo: 3-0 al Nereto

AnconaToday è in caricamento