rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

Il Castelfidardo spaventa la capolista: con l'Atletico Ascoli 1-1 e qualche rimpianto

La squadra biancoverde, andata al riposo in svantaggio, pareggia i conti nella seconda metà di gara sfiorando in un paio di circostanze il colpaccio

Il Castelfidardo pareggia in casa contro la capolista Atletico Ascoli per 1-1 e conquista un buon punto: primo tempo a tinte bianconeri senza strafare, mentre nella ripresa ottima la reazione dei padroni di casa che in alcune occasioni sfiorano anche il gol del vantaggio. Un punto prezioso per i biancoverdi contro la capolista dopo l’ultimo stop contro la Sangiustese.

L’Atletico Ascoli nelle ultime uscite ha raccolto solo due punti e punta tutto in attacco su Minnozzi supportato da Di Ruocco e Vechiarello, rispondono i padroni di casa con Braconi prima punta e ai lati Cognigni e Ristovski. I nuovi arrivati in casa fidardense De Min e Galli partono titolari in un modulo che vede una difesa a tre. Inizio di partita con gli ospiti che cercano di comandare il gioco, ma la nuova disposizione difensiva sembra pagare con Braconi pronto a colpire in contropiede. Prima mezz’ora con le due squadre più preoccupate a coprirsi e non prendere rischi, ma al primo vero pericolo su palla inattiva si sblocca il risultato per l’Atletico Ascoli: calcio di punizione dalla sinistra con Lanza che di testa mette una palla in area dove Minnozzi in scivolata non perdona. Castelfidardo che prova ad alzare il baricentro con Braconi bravo a far salire la squadra in un paio di circostanze, ma manca l’intuizione giusta in una difesa, quella ospite, che sembra comunque molto organizzata. Il primo tempo finisce dopo un solo minuto di recupero con l’Atletico Ascoli in vantaggio per 1-0.

Secondi 45 minuti che iniziano senza alcun cambio, con il Castelfidardo che sembra più propositivo e la conferma viene con due belle conclusioni: la prima al 52’ con Ristovski che dopo un bel dribbling dentro l’area si libera ma il suo destro non è abbastanza angolato. Al 54’ è invece Cognigni che si mette in proprio e dai 17 metri libera il suo sinistro che si stampa sul palo esterno. A metà secondo tempo iniziano i primi cambi, con mister Giuliodori che fa entrare nella mischia l’esterno Kurti per Ristovski. Al 68′ arriva il meritato pareggio, grazie ad un tiro dalla distanza di Crescenzi: il suo destro è forte ma centrale, con Battistelli che non è esente da colpe. Atletico Ascoli praticamente nullo in questa ripresa con i biancoverdi che creano occasioni importanti anche nel finale. Cognigni e Braconi si trovano a meraviglia, con quest’ultimo che mette una bella palla dentro l’area al minuto 87, ma il neo entrato Kurti non inquadra di poco il bersaglio. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Sarnari fischia la fine della partita, con un ottimo Castelfidardo che nella ripresa ha meritato il pareggio e rischiato il colpaccio in un paio di occasioni.

Il Tabellino:

CASTELFIDARDO-ATLETICO ASCOLI 1-1 (0-1 p.t.)

CASTELFIDARDO: David, De Min, Fermani, Galli (70’ Francesconi), Fabiani, Ruiz, Guella, Crescenzi, Ristovski (65’ Kurti), Braconi, Cognigni. All. Giuliodori

ATLETICO ASCOLI: Battistelli, Cicconi, Casale, Lanza, Gabrielli (85’ Marini), Felicetti, Di Ruocco (60’ Filiaggi), Esposito (77’ Capponi), Traini (60’ Ambanelli), Minnozzi, Vechiarello. All. Giandomenico

ARBITRO: Sarnari (MC)
ASSISTENTI: Bara (MC), Bellagamba (MC)
RETI: 32’ Minnozzi, 68’ Crescenzi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Castelfidardo spaventa la capolista: con l'Atletico Ascoli 1-1 e qualche rimpianto

AnconaToday è in caricamento