rotate-mobile
Calcio

Verso Carrarese-Ancona, il prematch dei due allenatori

«Dobbiamo cavalcare l’entusiasmo - dice il tecnico biancorosso, Marco Donadel - sapendo che ogni gara ha la sua storia e che può cambiare repentinamente anche in base agli episodi: faremo tutto il possibile per uscire vittoriosi»

Non solo una qualificazione da agguantare, ma anche un tabù da sfatare. Carrara è stata infatti tutt’altro che terra di conquista per l’Ancona, chiamata ad espugnare lo Stadio Dei Marmi per avanzare nel tabellone dei play-off. In Toscana i precedenti ufficiali fra le due squadre sono 18: bilancio di nove successi toscani (ultimo 2-0 nella serie C di quest’anno), sette pareggi e due affermazioni doriche (ultima 2-0 nella coppa Italia di C 1996/97). In campionato la vittoria manca addirittura dal 10 dicembre del 1985 (1-0 gol di D’Adderio).

«Partiamo con entusiasmo per affrontare questa partita. Questo è un torneo particolare, è un esperienza incredibile – afferma l’allenatore dell’Ancona, Marco Donadel – ricco di emozioni ma piena di difficoltà. La Carrarese si è meritata di chiudere il campionato in una posizione migliore della nostra, ha il vantaggio di essere più riposata e fresca. Noi dobbiamo cavalcare l’entusiasmo sapendo che ogni gara ha la sua storia e che può cambiare repentinamente anche in base agli episodi. Faremo tutto il possibile per uscire vittoriosi».

Il tecnico della squadra toscana, Alessandro Dal Canto, predica serenità e sottolinea le insidie della sfida. «Giocheremo per raggiungere un bell’obiettivo – commenta – per cui dovremo scendere in campo con la giusta concentrazione e tranquillità dando il massimo, e facendo un passo alla volta. Le difficoltà ci sono, come è normale che sia, e le valutazioni sulla bravura dell’avversario e sulla possibilità di passare il turno lasciano il tempo che trovano. Ci troveremo di fronte l’Ancona che ha un valore simile al nostro: a livello tattico non apporterò modifiche, proseguiremo con le certezze che ci ha dato la stagione e nella mia testa c’è già l’undici titolare. La squadra, nel complesso, sta bene, è carica e consapevole dell’importanza della partita».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Carrarese-Ancona, il prematch dei due allenatori

AnconaToday è in caricamento