rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Calcio Offagna

Il Real Madrid fa il pieno ad Offagna: numeri altissimi per il clinic dei Galacticos

Si è concluso il campus organizzato dalla Giovane Offagna con i tecnici della cantera madrilena. I vincitori vivranno il sogno Real

OFFAGNA- 57 partecipanti provenienti da diverse società del circondario di Offagna: da Jesi, Polverigi, Osimo, Ancona. Uno addirittura dal sud Africa e un altro dagli Stati Uniti. Cinque giorni di full immersion calcistica, quattro i tecnici certificati provenienti dalla Fondazione Real Madrid (più un allenatore certificato UEFA B messo a disposizione dalla Giovane Offagna) che hanno guidato tutte le esercitazioni durante le dieci sessioni di allenamento: cinque al mattino e cinque il pomeriggio. Sono questi solo alcuni dei numeri che hanno caratterizzato questa seconda edizione del Real Madrid clinic, organizzato dalla Giovane Offagna e ospitato nel borgo medievale dall'11 al 15 luglio.

Due i ragazzi vincitori che hanno riportato il punteggio più alto nell'ambito delle esercitazioni effettuate durante la settimana e valutate attraverso le strumentazioni altamente tecnologiche messe a disposizione dal club spagnolo: Manuel Mavilla e Nicolas Gemini entrambi classe 2012. Sono loro che avranno diritto di partecipare alle finali nazionali nelle quali avranno la possibilità di confrontarsi con i migliori partecipanti degli altri camp realizzati in Italia durante l'estate 2022. Una grande opportunità per loro così come lo è stato per Dylan Scibilia uno dei vincitori dell'edizione 2021 del clinic di Offagna, il quale ha partecipato nel maggio scorso alla finale di Verona ed è risultato tra i 5 che avranno diritto di volare a Madrid ospiti per una settimana della prestigiosa cantera dei blancos. Ma al di là dei vincitori:

«L'obiettivo principale della Fondazione, quando organizza questi Clinic - ricorda Adriano Zanché responsabile per la Fondazione Real Madrid del Camp di Offagna - è quello di offrire ai ragazzi la possibilità di vivere un'esperienza arricchente sia sotto il profilo umano che tecnico. E in effetti "quello che hanno vissuto durante la settimana ad Offagna - continua Alessandro Andreoli presidente della Giovane Offagna che ha ospitato il clinic - penso che sia stata un'esperienza intensa sotto tutti i punti di vista: impegnativa, carica di emozioni, di divertimento, di amicizia e il riconoscimento più bello è quello di ricevere l'apprezzamento da parte dei genitori presenti che hanno riportato l'entusiasmo dei loro ragazzi. Sapere di aver contribuito a realizzare un piccolo sogno per alcuni di loro è quello che dà senso al nostro essere una società sportiva dilettantistica che ha a cuore i valori sociali oltre che sportivi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Real Madrid fa il pieno ad Offagna: numeri altissimi per il clinic dei Galacticos

AnconaToday è in caricamento